02 55 55 666 Lun-Sab 9.00-21.00

Dote Scuola Regione Lombardia: le novità per l'anno scolastico 2014-15

pubblicato da il 6 febbraio 2014
Dote Scuola Regione Lombardia: le novità per l'anno scolastico 2014-15

La Dote Scuola della Regione Lombardia è un contributo allo studio che accompagna il percorso di istruzione dei ragazzi dai 6 ai 21 anni delle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado, dalle primarie alle secondarie di primo grado e secondo grado, fino alle scuole professionali. Introdotto già da alcuni anni, in previsione dell’anno scolastico 2014-15 ha subito alcune sostanziali modifiche che sono state presentate al pubblico recentemente.

La nuova Dote Scuola si articola in tre componenti: Buono Scuola; Contributo per l’acquisto di libri di testo e dotazioni tecnologiche, riservato a tutti gli studenti delle scuole statali, paritarie e regionali (precedentemente denominato Sostegno al Reddito); Dote IeFP, per la frequenza dei percorsi di istruzione e formazione professionale presso le istituzioni formative accreditate dalla Regione Lombardia.

  • Buono Scuola: la novità consiste nell’introduzione in via sperimentale dell’indicatore ISEE al posto del precedente indicatore reddituale, al fine di avere un unico indicatore socio-economico per tutte le politiche regionali. La fascia di riferimento fino a 38.000 euro ISEE è rivolta in particolare a sostenere maggiormente, in questo momento di crisi, la libera scelta delle famiglie. È stato aumentato notevolmente (fino a 2.000 euro) il valore del Buono per la frequenza della scuola secondaria di primo e secondo grado, che ha costi maggiori, e ridotto quello per la scuola primaria, che già beneficia del contributo statale. Viene inoltre confermato il contributo di 3.000 euro per gli studenti disabili delle scuole paritarie.

  • Contributo per l’acquisto di libri di testo e dotazioni tecnologiche: le novità introdotte prevedono il contributo, secondo fasce di reddito ISEE, per l’acquisto dei libri di testo e delle dotazioni tecnologiche per la didattica. I destinatari sono gli studenti che frequentano le scuole medie e il primo biennio delle scuole secondarie superiori statali, paritarie e dei percorsi di IeFP. La scuola primaria è esclusa, poiché i libri di testo sono già forniti gratuitamente dai Comuni.

  • Dote IeFP: consente la frequenza gratuita ai percorsi di istruzione e formazione professionale presso le istituzioni formative accreditate dalla Regione. L’elemento di novità per l’anno scolastico 2014-15 è l’introduzione di un tetto di doti complessivo e per ciascuna istituzione formativa. Infatti, a causa del grande successo del sistema di IeFP in Lombardia, il numero degli studenti iscritti è costantemente cresciuto nel tempo, fino a giungere al 18% degli studenti in uscita dalla scuola media. Stabilizzando il numero di doti per le iscrizioni al primo anno si consolida il sistema di istruzione e formazione regionale, dando certezza agli operatori e alle famiglie. Vengono introdotti per la prima volta criteri di merito fondati sulla valutazione di qualità, innovazione e inserimento lavorativo. Per gli studenti disabili viene mantenuto il contributo di 3.000 euro a persona.
Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy