89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Come ottenere un prestito senza busta paga

pubblicato da il 29 gennaio 2013
Come ottenere un prestito senza busta paga

Ottenere un prestito personale senza la garanzia di un contratto di lavoro a tempo indeterminato non è un’impresa semplice: studenti, casalinghe, lavoratori con contratti atipici e tutte le altre categorie che non possono contare su una fonte di reddito certificata come la busta paga incontrano diverse difficoltà nell’accesso al credito al consumo. Tuttavia, in presenza di determinate garanzie diverse da quelle reddituali, il richiedente può comunque riuscire ad ottenere un piccolo prestito, in genere per un importo non superiore a cinquemila euro.

In assenza di uno stipendio fisso, una soluzione efficace può essere quella di coinvolgere un garante, ad esempio tramite fidejussione. Nel contratto di fidejussione con beneficio di escussione, il creditore può esigere dal garante il pagamento della somma dovuta solo se il debitore non è in grado di provvedere in prima persona; se invece debitore e fidejussore sono obbligati in solido, il creditore potrà rivalersi indifferentemente su uno qualsiasi dei due soggetti.

Un altro scenario possibile è quello in cui il richiedente percepisca un canone di locazione da un immobile di proprietà: in questo caso, l’importo dell’affitto può essere equiparato a un’entrata fissa e quindi valere come garanzia.

In assenza di garanzie reddituali o di un immobile, se il richiedente vanta una storia creditizia impeccabile e un rapporto di lunga data con la banca, con versamenti costanti sul conto corrente, è possibile che l’istituto acconsenta ad accordargli comunque un piccolo prestito.

Se il richiedente necessita di una somma importante, le garanzie richieste saranno maggiori: le soluzioni più comuni sono l’ipoteca su un immobile di proprietà, oppure l’aggiunta di un cointestatario che disponga dei requisiti di credito necessari alla richiesta di prestito.

Gli studenti meritano un discorso a parte: i più meritevoli possono accedere a prestiti agevolati per finanziare il loro percorso di studi, grazie a speciali accordi tra banche e università. La somma erogata dovrà poi essere restituita al termine degli studi con un tasso agevolato.

Generalmente, i prestiti che richiedono meno garanzie sono i piccoli prestiti. Questo tipo di finanziamenti, nella norma, richiedono anche meno tempo per essere emessi, e possono essere considerati dunque una categoria di prestiti veloci.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Scopri le offerte aggiornate delle finanziarie, confronta i prestiti on line e richiedi il finanziamento più adatto alle tue necessità.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy