89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Insolvenza

Lo stato di insolvenza indica la condizione nella quale il debitore non è in grado di adempiere all'obbligazione a suo carico. Nel caso di un prestito, corrisponde al mancato o al ritardato pagamento delle rate di rimborso.

Il rischio di insolvenza, anche definito come rischio di credito, è la misura della probabilità che il debitore non riesca a restituire al creditore il capitale prestato e gli interessi pattuiti nei termini del contratto di finanziamento. Esiste una correlazione diretta tra rischio di credito e tassi di interesse applicati al prestito: maggiore sarà il rischio di inadempimento del soggetto che ha richiesto il finanziamento, maggiori saranno gli interessi richiesti dal creditore. La valutazione del rischio di credito avviene nella fase di istruttoria del prestito, quando la banca o la società finanziaria verificano il profilo creditizio e l'affidabilità della persona che ha richiesto il finanziamento.

L'inesatto adempimento dell'obbligazione di pagamento viene segnalata alle centrali rischi e il nominativo del debitore risulterà iscritto nella lista dei cattivi pagatori. Un ritardo nel pagamento implica il versamento degli interessi di mora previsti dalle parti. In caso di mancato pagamento, invece, il creditore può richiedere che a pagare quanto dovuto sia il garante, se presente, oppure può ricorrere al pignoramento dei beni del debitore o, nel caso in cui disponga di un titolo esecutivo, al protesto del titolo insoluto. 

Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Con Facile.it puoi confrontare i migliori finanziamenti e richiedere velocemente e online un preventivo di prestito secondo le tue esigenze.

Finanziarie

Scopri le informazioni societarie e confronta le offerte delle finanziarie partner di Facile.it.

Tutte le finanziarie

Guide ai prestiti

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy