89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Mediaset Premium contesa tra Vivendi e Sky

pubblicato il 3 maggio 2015
Mediaset Premium contesa tra Vivendi e Sky

Una performance con il botto quella che Mediaset ha segnato solamente qualche giorno fa su Piazza Affari, quando il titolo è volato alle stelle. Complice di questa fortunata circostanza per l’azienda del Biscione sono stati i recenti rumor che hanno fatto trapelare alcune interessanti indiscrezioni che vedono Mediaset al centro delle attenzioni di due importanti società.

La prima, resa nota dalla rivista Lettre de l’expansion e confermata anche dall’Ansa, vede Vivendi, nota società francese che opera nel campo delle comunicazioni, orientata a porre le basi per proporre all’azienda di Cologno Monzese un’interessante offerta. Attualmente Vivendi può infatti contare su una cospicua liquidità a seguito della cessione di alcune partnership. Per avallare l’ufficialità della notizia non resta che aspettare il 12 maggio, data nella quale è stato fissato dal Presidente Vincent Bollorè un incontro del cda per discutere di eventuali ed imminenti obiettivi di acquisizione.

La seconda notizia invece è stata riportata dall’agenzia Reuters e riguarda un rinnovato interesse di Sky per Mediaset. La trattativa si è riaccesa a seguito del possibile ingresso sulla scena di Vivendi che ha costretto il colosso britannico a rivedere i propri piani per il futuro. Voci vogliono che Rupert Murdoch stia pensando addirittura di acquistare il 100% di Mediaset Premium.

Certamente non è un segreto il fatto che, a partire dalla prossima stagione calcistica 2015 / 2016 e almeno per i successivi tre anni, la tanto attesa Uefa Champions League sarà visibile unicamente sui canali Mediaset Premium, lasciando delusi molti degli abbonati Sky che non avranno così l’opportunità di seguire una delle manifestazioni calcistiche più attese di tutta Europa. Le ragioni dell’interesse per la società di Cologno Monzese sono probabilmente da ricercare nel fatto che Sky teme una perdita consistente di abbonati, ad oggi circa 5 milioni.

Questa possibile nuova fusione porterebbe innegabili vantaggi per entrambe le società: la concorrenza tra diversi operatori pay TV nel corso degli ultimi anni ha fatto aumentare drasticamente i prezzi per l’acquisto dei diritti, specialmente per tutto ciò che concerne la sfera calcistica, basti pensare al fatto che Mediaset si è aggiudicata i diritti per trasmettere la Champions League versando circa 700 milioni nel complesso (230 milioni a stagione). La nascente sinergia tra Mediaset e Sky potrebbe aiutare a regolamentare i prezzi dei diritti TV facendo di conseguenza aumentare anche la redditività delle stesse aziende.

di Francesca Lauritano

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV