89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Malone acquisisce Virgin Media. Ed è subito gara con Murdoch

pubblicato da il 11 febbraio 2013
Malone acquisisce Virgin Media. Ed è subito gara con Murdoch

È ufficiale. Con un investimento di 15 miliardi di sterline John Malone, presidente a capo della Liberty Global, ha acquisito la britannica Virgin Media che vanta un valore d’impresa di 20 miliardi di dollari. Nata nel 2006 dall’unione delle società NTL Incorporated, Telewest e Virgin Mobile, Virgin Media è tuttora detenuta per il 3% da Richard Branson e insieme alla Liberty Global di Malone terrà testa al concorrente Murdoch nel campo della TV via cavo In Gran Bretagna.

Lo sbarco del miliardario statunitense Malone in Europa era già stato paventato nel 2011 quando si era parlato di una possibile offerta su BSkyB, detenuta per il 39% proprio da Murdoch e concorrente agguerrita per la Pay TV insieme a BT Vision. Oltre che nel Regno Unito, la nuova realtà nel mondo televisivo opererà anche in altri paesi europei: Belgio, Germania, Olanda e Svizzera genereranno infatti una grossa fetta dei ricavi di Liberty Global nel vecchio continente.

Una buona notizia, senza dubbio, per coloro che hanno recentemente acquistato i titoli di Virgin Media, saliti del 17% con un premio per gli azionisti pari al 24%. Per Murdoch, che detiene ancora il primato in Gran Bretagna per i servizi pay tv, c’è quindi da affrontare un nuovo concorrente. Lo scopo dichiarato della creazione della nuova società made in U.S.A. è quello di realizzare la più grande impresa internazionale per i servizi televisivi via cavo. E viste le entrate annue di Liberty Global, che nel 2012 hanno superato i 10 miliardi di dollari, è possibile pensare che la realizzazione di questo obiettivo non sia poi così lontana.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV