89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Sky e Mediaset: la battaglia giocata a colpi di Champions League

pubblicato da il 13 settembre 2015
Sky e Mediaset: la battaglia giocata a colpi di Champions League

La sfida mediatica nel mondo delle Pay TV si combatte anche, e soprattutto, sul campo di calcio. Quest’anno più che mai il duello Sky-Mediaset ha come protagonista il pallone, e la Champions League in particolare. La stagione 2015/2016 del principale appuntamento calcistico europeo è andata in esclusiva a Mediaset,  modificando gli equilibri dei palinsesti e delle abitudini televisive delle tifoserie.

Almeno per quanto riguarda la fase a gironi, infatti, nessun match giocato dalle squadre italiane sarà trasmesso in chiaro ma andrà in onda solo sulle reti Premium, a partire da Manchester City-Juventus martedì 15 settembre e Roma-Barcellona mercoledì 16 settembre su Premium Sport e Premium Sport HD. Una novità rispetto agli anni in cui i diritti della Champions erano di Sky e Mediaset trasmetteva una partita in chiaro alla settimana.

L’azienda sembra, quindi, puntare all’incremento del numero degli abbonati e in questo momento è possibile usufruire, in effetti, di diverse offerte Mediaset Premium per vedere la Champions League. Scegliendo ora il pacchetto Serie & Doc + Calcio & Sport il costo promozionale è di 26 euro al mese fino al 31 maggio 2016, a seguire sarà applicato il prezzo di listino di 36 euro. Scegliendo, invece, il pacchetto Serie & Doc + Cinema + Infinity + Calcio & Sport il costo promozionale è di 26 euro al mese per sei mesi invece di 42. Entro il sesto mese dalla sottoscrizione si potrà scegliere quali contenuti mantenere nell’abbonamento e sarà poi applicato il prezzo di listino vigente.

Il tema Champions e Pay TV, in ogni caso, rimane scottante e preannuncia nuovi capitoli. Gli abbonati Sky, infatti, il 26 agosto scorso sono riusciti a vedere Bayer Leverkusen-Lazio, che è stata trasmessa su Zdf, secondo canale pubblico della Germania visibile sul 546 di Sky. In questi giorni, però, i vertici di Mediaset si sono mossi per tutelare l’esclusiva facendo oscurare il segnale della tv tedesca. Nel frattempo il 7 settembre Canale 5, Italia1 e Rete 4 sono ufficialmente andati in pensione sul satellite dopo la decisione di Mediaset di criptarli in seguito al mancato raggiungimento di un accordo con la Pay TV di Murdoch sulla questione dei diritti televisivi. Sky continua a sostenere che il segnale delle reti Mediaset è libero e può essere ripreso da altre piattaforme (i canali Mediaset sono comunque visibili su Sky utilizzando la Digital Key, che permette di ricevere il segnale digitale terrestre), ma intanto i canali 104, 105 e 106 lasceranno il posto a Fox, Sky Uno e (forse) Rai 4. Cambierà qualcosa nella battaglia degli ascolti?

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV