89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Calcio e diritti TV: Antitrust in pressing su Sky e Mediaset

pubblicato da il 20 maggio 2015
Calcio e diritti TV: Antitrust in pressing su Sky e Mediaset

Il calcio italiano finisce di nuovo sotto indagine e non stiamo parlando dell’ennesimo capitolo del calcioscommesse, vicenda di questi giorni, che vede coinvolte squadre di Serie D e Lega Pro. Come da titolo, infatti, a finire nel mirino delle autorità sono anche le Pay TV di casa nostra, Sky e Mediaset Premium, insieme alla Lega di Serie A e alla società Infront che gestisce i diritti TV del calcio italiano.

L’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato, infatti, ha annunciato di avere aperto un’istruttoria nei confronti dei soggetti sopra elencati per dissipare ogni possibile sospetto di “accordi spartitori” in merito ai diritti di trasmissione televisiva delle partite di Serie A per il triennio 2015-2018. L’indagine dell’Antitrust è partita con le ispezioni nelle sedi di Sky e Mediaset (RTI), suscitando non poco clamore.

In ballo c’è la regolarità di una trattativa che alle autorità era da subito apparsa sospetta, dopo che all’assegnazione dei pacchetti predefiniti in fase di trattativa non aveva fatto seguito l’attesa spartizione delle partite. Più in dettaglio, Sky si era aggiudicata le gare dei “Pacchetti A e B” per la trasmissione delle gare sia sulla TV satellitare, dove opera con il suo bouquet sportivo, che sul digitale terrestre, mentre Mediaset si sarebbe dovuta accontentare del “Pacchetto D” con gli scontri diretti di 12 squadre.

Al termine della trattativa però, nuovi accordi tra Sky e Mediaset hanno finito con il disegnare uno scenario nuovo e, probabilmente, più in linea con le esigenze dei singoli broadcaster: pacchetto satellitare (A) a Sky, digitale terrestre (B) a Mediaset Premium e, altro passaggio di mano poco chiaro all’Antitrust, pacchetto scontri diretti (D) ceduo da Mediaset Premium a Sky.

Accertati i fatti, l’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato si è data tempo fino al 30 aprile 2016 per valutare eventuali infrazioni all’art. 101 comma 1 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea, in merito alla concorrenza e alle intese restrittive.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV