89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Pay TV: tutto quello che serve per vederla

Pay TV: tutto quello che serve per vederla

Le principali emittenti televisive presenti sul mercato Pay TV in Italia prevedono diverse modalità per la fruizione dei loro contenuti. Alla classica visione davanti alla TV, con l’ausilio di appositi decoder predisposti, si è infatti aggiunta la possibilità di seguire i programmi a pagamento dai dispositivi mobili, come computer, telefoni di ultima generazione e tablet. Vediamo nel dettaglio le diverse tipologie di fruizione dei contenuti e i dispositivi necessari.


Decoder digitale terrestre

Il decoder digitale terrestre può essere preso a noleggio o in comodato d’uso direttamente dall’emittente televisiva oppure acquistato nei negozi di elettronica; in questo caso, bisogna assicurarsi che sia abilitato alla ricezione di programmi a pagamento. Questo tipo di decoder permette di vedere sia i canali televisivi in chiaro che quelli a pagamento, senza bisogno di utilizzare due apparecchi diversi. Sono disponibili anche i decoder HD, che permettono di visualizzare i canali in alta definizione, purché supportati da un apparecchio televisivo compatibile con questa tecnologia.

da sapere

Quali sono i vantaggi del digitale terrestre?

Grazie al passaggio delle trasmissioni dal sistema analogico a quello digitale, si hanno a disposizione fino a 5 canali invece di 1, a parità di frequenza utilizzata. Il digitale terrestre si caratterizza anche per la migliore qualità audio e video rispetto all’analogico, con una riduzione dei disturbi e delle interferenze, nonché la possibilità di ricevere alcuni contenuti particolari. Inoltre, l’utilizzo del digitale terrestre consente di ridurre l’inquinamento elettromagnetico.

Decoder satellitare

Il decoder satellitare viene fornito a noleggio o in comodato d’uso dall’emittente televisiva da cui si acquista il servizio di Pay TV. Permette di vedere sia i canali televisivi trasmessi in chiaro che quelli a pagamento, per mezzo di un’antenna parabolica per uso domestico orientata nel modo corretto; se l’utente non ne possiede già una, l’azienda televisiva provvederà a farla installare a spese del cliente. Anche in questo caso, sono disponibili decoder HD che permettono di vedere i contenuti disponibili in alta definizione, a patto che si possegga un televisore adatto.


Cam

La Cam è un modulo di accesso condizionato che consente di vedere i contenuti criptati trasmessi dalle televisioni a pagamento. Il modulo Cam viene inserito nelle porte predisposte dei televisori o dei decoder, e funziona soltanto se abbinato alla smart card fornita dalla propria Pay TV, che ha la funzione di chiave d’accesso. Esistono moduli Cam di diversi tipi, quindi bisogna sempre controllare che la Cam fornita dalla propria emittente sia compatibile col proprio apparecchio televisivo o col proprio decoder. Nel caso questa venga inserita nel televisore, non c’è bisogno di possedere un decoder per la Pay TV.

In commercio sono disponibili anche le Cam HD: prima di acquistarne una verifica che il tuo televisore supporti l'HD.


Dispositivi mobili

Le principali emittenti a pagamento permettono di visualizzare i loro contenuti in streaming su smartphone, tablet e computer portatili, purché dispongano di una connessione Internet a banda larga. Non è necessario collegare i dispositivi al decoder: gli abbonati a Mediaset Play dovranno inserire il codice promozionale direttamente sul sito internet dedicato, oppure possono utilizzare direttamente l’app per iPad; i clienti di Sky Go possono invece scaricare l’app dedicata per poter vedere una selezione di contenuti disponibili su un massimo di due dispositivi in contemporanea.

Vota la guida:

Valutazione media: 4,7 su 5 (basata su 30 voti)

Offerte confrontate

Confronta le tariffe Pay TV, scegli l'offerta migliore e richiedi l'attivazione on line.

Operatori Pay TV

Scopri le informazioni societarie degli operatori Pay TV, con le offerte disponibili.

Tutte le piattaforme

Guide alla Pay TV