02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Calcolo interessi del mutuo: tasso fisso e tasso variabile

Nel calcolo degli interessi sul mutuo confluiscono tutti gli elementi che costituiscono il contratto di finanziamento: l'importo del capitale concesso in prestito, la durata del finanziamento e il tasso di interesse nominale. Il tasso di interesse viene solitamente distinto tra tasso fisso e tasso variabile, a seconda che il suo valore resti immutato o vari con il passare del tempo.

Il tasso fisso viene scelto nel momento in cui si sottoscrive il contratto e non varia per tutta la durata del mutuo. Ciò permette il calcolo dell'interesse sul mutuo a tasso fisso e la redazione del relativo piano di ammortamento già nel momento iniziale del finanziamento. Il tasso fisso applicato al cliente è determinato dalla banca tenendo conto del valore del tasso IRS (Interest Rate Swap) del periodo, vale a dire del tasso medio applicato dalle banche alle operazioni di swap effettuate a copertura del rischio di interesse.

Nel caso dei mutui a tasso variabile, invece, il calcolo della quota di interessi viene ridefinito a seconda delle variazioni che subisce il tasso di interesse di riferimento a cui è legato. Generalmente, il tasso di riferimento è l'Euribor (Euro Inter Bank Offered Rate), il tasso medio applicato alle operazioni di scambi finanziari interbancari. In altri casi il tasso preso a riferimento è il tasso BCE, il tasso a cui la Banca Centrale Europea concede finanziamenti alle banche dell'Eurozona.

Il tasso di interesse effettivamente applicato al mutuo è determinato sommando il valore del tasso di riferimento del periodo con la percentuale di spread fissata dalla banca creditrice. Il calcolo degli interessi sul mutuo permette, da un lato, di poter valutare l'onerosità dell'operazione di prestito e, dall'altro lato, permette di definire il piano di rimborso, sintetizzato nel piano di ammortamento del mutuo.

 

News

Una risposta sul mutuo in 5 giorni, l’impegno di BNL

pubblicato il 14 novembre 2016 - La scelta del finanziamento inizia on line, con il calcolo degli interessi del mutuo e un primo preventivo. Una volta valutata la proposta è possibile ottenere la documentazione completa per la...

Offerte mutui Hello bank! e CheBanca!

pubblicato il 14 settembre 2015 - Il tasso Euribor e il tasso BCE rendono vantaggioso richiedere in questo momento un mutuo a tasso variabile. Oltre al calcolo degli interessi, online è possibile richiedere e ottenere un mutuo...

Mutui, le migliori offerte per l’estate 2015

pubblicato il 11 agosto 2015 - Intesa Sanpaolo, Deutsche Bank e Mutuo Arancio propongono interessanti offerte estive per ridurre gli interessi e lo spread applicato al mutuo casa, pensate per chi sta progettando l’acquisto di...

Mutui on line a tasso variabile con CAP

pubblicato il 25 giugno 2015 - I mutui a tasso variabile con CAP garantiscono un tetto massimo agli interessi applicati, a fronte di un tasso di interesse iniziale di norma un po’ più alto dei mutui a tasso variabile. Ecco le...

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy