89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Tornano le penali sui mutui? Lo chiede l'Europa

pubblicato da il 6 agosto 2015
Tornano le penali sui mutui? Lo chiede l'Europa

Pierluigi Bersani, all’epoca Ministro dello Sviluppo economico, le aveva abolite ma ora c’è il rischio concreto che le penali dovute alle banche in caso di estinzione anticipata del mutuo prima casa o di surroga possano essere reintrodotte. Questo potrebbe succedere a causa della Direttiva 2014/7/Ue, in vigore dal 28 febbraio 2014, accolta dall’Italia il 2 luglio scorso, e voluta da Bruxelles con l’obiettivo di uniformare nell’Eurozona le regole riguardanti “i contratti di credito ai consumatori relativi a beni immobili residenziali”.

Con il Decreto Bersani del 2007 sono state abolite le penali da pagare a titolo di indennizzo in caso di estinzione anticipata, ma la nuova disciplina comunitaria (art. 66) prevede invece che gli Stati membri possano definire “le condizioni per l’esercizio del diritto di recesso”, indicando tra le diverse possibilità “restrizioni temporali sull’esercizio del diritto, un trattamento diverso a seconda del tipo di tasso debitore o restrizioni relative alle condizioni alle quali il diritto può essere esercitato”.

Nel caso in cui gli Stati membri prevedano inoltre che la banca abbia diritto all’indennizzo, lo stesso “dovrebbe essere equo e obiettivamente giustificato per i costi potenziali direttamente connessi al rimborso anticipato del credito in conformità alle norme nazionali in materia di indennizzo”. Quest’ultimo, infine, “non dovrebbe essere superiore alla perdita economica sofferta dal creditore” anche se la direttiva non precisa l’entità dell’eventuale indennizzo dovuto alla banca.

Gli Stati membri hanno la possibilità di recepire tale Direttiva del tutto o in parte. Il Governo italiano ha tempo comunque sino al 21 marzo 2016 per prendere delle decisioni in materia e per stabilire le nuove regole. Tuttavia, se la nuova normativa europea venisse recepita integralmente dall’Italia, le penali sarebbero applicate solo ai contratti sottoscritti a partire dall’entrata in vigore della nuova legge. A soffrire i contraccolpi della nuova disciplina, sarebbero in particolare proprio le surroghe che, in Italia, tanto hanno contribuito negli ultimi due anni alla, seppur lieve, ripresa del mercato creditizio legato ai mutui.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy