89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Terremoto, come sospendere le rate del mutuo

pubblicato da il 25 agosto 2016
Terremoto, come sospendere le rate del mutuo

Sospendere le rate dei mutui ipotecari che gravano sugli immobili ubicati nelle zone colpite dal grave terremoto di due giorni fa. E’ questo l’impegno dell’Abi (Associazione bancaria italiana) che sta sollecitando in tal senso le banche associate, coerentemente a quanto previsto dal Protocollo d’intesa sottoscritto il 26 ottobre 2015 dall’Abi stessa, dal Dipartimento della Protezione civile della Presidenza del Consiglio dei ministri e da 13 associazioni dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Codacons, Confconsumatori, Federconsumatori, La Casa del consumatore, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Movimento difesa del cittadino, Unione nazionale consumatori).

L’iniziativa ha l’obiettivo di favorire chi si trova in condizioni di difficoltà a causa del danneggiamento e dell’inagibilità anche parziale delle case e degli immobili utilizzati a fini lavorativi. Il Protocollo punta a sostenere i cittadini colpiti da calamità naturali su tutto il territorio nazionale, assicurando la sospensione temporanea delle rate dei finanziamenti ipotecari relativi agli immobili ad uso abitativo o commerciale distrutti o resi inagibili anche parzialmente da una calamità naturale al fine di offrire un supporto tempestivo a coloro che hanno subito un grave disagio socio-economico.

Per rendere concreto il provvedimento, la Protezione civile, dopo la dichiarazione dello stato di emergenza, deve inserire nelle ordinanze che regolano le attività una norma per la sospensione delle rate dei mutui. Per accedere al beneficio, è necessaria una richiesta del titolare accompagnata da un’autocertificazione del danno subito. E’ possibile chiedere la sospensione della sola quota capitale o della rata intera mentre il periodo di sospensione è valido sino a quando non vengono emanati i provvedimenti di agibilità o abitabilità degli immobili coinvolti e, comunque, per una durata non superiore a 12 mesi, salvo “eventuali condizioni migliorative accordate autonomamente al cliente”.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy