89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Sospendere la rata del mutuo, requisiti e condizioni

pubblicato da il 2 febbraio 2016
Sospendere la rata del mutuo, requisiti e condizioni

La possibilità di sospendere il pagamento della quota capitale delle rate del mutuo fino a 12 mesi è una misura definita dalla legge di Stabilità 2015, valida per il triennio 2015-2017 e sancita da un accordo tra l’Associazione Bancaria Italiana e le Associazioni dei Consumatori. La richiesta di sospensione del mutuo, da presentare alla banca presso la quale si è sottoscritto il finanziamento, può essere inoltrata fino al 31 dicembre 2017. La banca dovrà valutare se accettarla o meno entro 20 giorni lavorativi, dopo aver verificato l’effettivo stato di difficoltà economica del cliente.

L’agevolazione è riservata ai titolari di un mutuo prima casa, sono escluse quindi abitazioni diverse dalla principale. La sospensione del pagamento, esente da commissioni e interessi di mora, riguarda esclusivamente la quota capitale, ciò significa che il mutuatario dovrà necessariamente continuare a corrispondere la quota interessi. Terminato il periodo di sospensione si riprende il rimborso dell’intera rata. La sospensione ha naturalmente effetti sulla durata totale del finanziamento, proporzionalmente prolungato.

Ha diritto a richiedere la sospensione della quota interessi il titolare di un mutuo prima casa che nei 24 mesi immediatamente precedenti la domanda abbia perso il lavoro (esclusi naturalmente i licenziamenti per giusta causa) o abbia subito una sospensione temporanea dallo stesso o una riduzione dell’orario di lavoro su una durata di almeno 30 giorni. I requisiti poggiano quindi sull’oggettiva difficoltà economica del cliente per motivi indipendenti dalla sua volontà. Sono incluse le situazioni di cassa integrazione e mobilità, che vanno accuratamente documentate. È considerato inoltre requisito d’accesso l’infortunio grave, tale da impedire lo svolgimento della propria attività, e il caso morte, così da venire incontro alle difficoltà della famiglia.

Sono esclusi dall’agevolazione i titolari di un mutuo che al momento della richiesta siano in ritardo con i pagamenti di oltre 90 giorni e chi ha già attivato un’assicurazione sul mutuo che copra gli eventi considerati requisiti d’accesso. Non è possibile ottenere più di 12 mesi complessivi di sospensione delle rate sullo stesso finanziamento, è escluso dunque anche chi ha già beneficiato di un’iniziativa similare e di pari durata.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy