89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Barometro Crif, richiesta di mutui in deciso aumento anche a ottobre 2015

pubblicato da il 16 novembre 2015
Barometro Crif, richiesta di mutui in deciso aumento anche a ottobre 2015

Secondo quanto recentemente riportato dal sistema di informazioni creditizie del CRIF la richiesta di mutui da parte delle famiglie italiane aumenta e prosegue la sua corsa assecondando la tendenza già delineata negli ultimi due anni. Il mese di ottobre 2015 in particolare ha registrato un incremento della domanda del 42,5% rispetto a ottobre 2014, cosicché, considerando l’intero periodo gennaio-ottobre 2015, la crescita su base annua, paragonata allo stesso periodo del 2014, si attesta al 56,7%. Aumenta la richiesta di mutui per somme comprese tra i 100.000 e i 150.000 euro (+1,8%), mentre scendono i finanziamenti di importo più contenuto, fino a 75.000 euro (-1,7%). L’importo medio richiesto nei primi 10 mesi di quest’anno è di 122.293 euro.

Per quanto riguarda le caratteristiche del futuro mutuatario, aumentano di 2,7 punti percentuali le domande provenienti da una fascia di età compresa tra i 35 e i 44 anni, che arrivano a rappresentare il 37,4% del totale, mentre scendono del 2,9% quelle provenienti da clienti tra i 25 e i 34 anni di età, pari al 24,6% dell’intero. I finanziamenti tendono a essere rimborsati in tempi più brevi, scende di 5,9 punti percentuali la richiesta di mutui di 25-30 anni e aumenta di 2,7 punti la richiesta di rimborsi dilazionati in 10-15 anni.

In tema di tassi applicati, gli indici di riferimento ai minimi storici hanno spinto i nuovi clienti alle prese con il calcolo degli interessi del mutuo verso soluzioni a tasso fisso su base Eurirs, scelta in aumento secondo i dati forniti dall’ABI, e resa più popolare dalla certezza per il consumatore di approfittare per l’intera durata del rimborso di una situazione economicamente positiva. Ancora più conveniente e per molti allettante, anche se per natura offre meno certezze, è la scelta di un mutuo tasso variabile su base Euribor, indice che ha raggiunto già da tempo valori negativi e che non dovrebbe riservare sorprese spiacevoli almeno nell’immediato futuro.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy