02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Tre mesi di tempo alle assicurazioni per adeguare le polizze legate ai mutui

pubblicato da il 26 agosto 2015
Tre mesi di tempo alle assicurazioni per adeguare le polizze legate ai mutui

Gli organi amministrativi delle società assicuratrici hanno 90 giorni di tempo per presentare alle Authority competenti un piano contenente gli interventi necessari ad adeguare le polizze abbinate ai prestiti e ai mutui, la loro distribuzione e le loro modalità di esecuzione. È quanto si legge nella lettera congiunta inviata dall’IVASS (Istituto di vigilanza sulle assicurazioni) e dalla Banca d’Italia alle imprese e agli intermediari assicurativi (banche comprese), con la quale si chiede di elevare la tutela dei consumatori e una maggiore trasparenza nella vendita dei prodotti che vanno sotto il nome di polizze Ppi (Payment Protection Insurance).

L’iniziativa è stata avviata dopo l’incontro del 5 giugno scorso tra le due Authority e i rappresentati delle associazioni dei consumatori, delle assicurazioni, delle banche e delle società finanziarie, organizzato per discutere proprio delle criticità rilevate nella produzione e nella distribuzione di questa tipologia di polizze, tenendo in considerazione anche le osservazioni arrivate successivamente ai due organismi da parte degli operatori del mercato.

Ivass e Banca d’Italia hanno chiesto alle imprese e agli intermediari assicurativi di adottare nel più breve tempo possibile azioni finalizzate al superamento delle criticità emerse, tenendo anche conto delle indicazioni che provengono dagli organismi internazionali. Il documento inviato ai soggetti interessati dalle due Authority contiene inoltre alcune indicazioni che hanno l’obiettivo di garantire ai clienti i benefici promessi con la firma di tali contratti assicurativi e che, al contrario, in molti casi si sono rilevati aleatori.

Tra i punti dolenti, figurano i costi “eccessivi e poco giustificati” derivanti anche dalle elevate commissioni che la clientela deve pagare alle banche, e che di fatto arrivano in alcuni casi a dimezzare i premi; il non riconoscimento delle coperture ex post per la mancanza dei necessari chiarimenti all’atto della stipula del contratto; e la vendita di prodotti “sistematicamente abbinati” al finanziamento oggetto della polizza. Alla clientela deve infine essere riconosciuto il diritto di recesso entro 60 giorni e, contestualmente, il diritto di rimborso del premio.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy