89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Polizze assicurative e mutui, ancora tante le criticità

pubblicato da il 8 agosto 2014
Polizze assicurative e mutui, ancora tante le criticità

Nonostante che in materia di polizze assicurative e mutui la legge parli chiaro, non mancano tuttora segnalazioni da parte dei consumatori in merito a comportamenti poco trasparenti o scorretti da parte delle banche e degli intermediatori finanziari. Diverse le lamentele pervenute di recente ad alcune associazioni consumeriste. Come: l’obbligo a stipulare sia la polizza incendio e scoppio sia la polizza vita; la presenza nel contratto di clausole che altro non erano che assicurazioni alle quali aderire automaticamente con la firma del contratto di mutuo; e ancora, l’obbligo a sottoscrivere la polizza vita e lavoro come condizione sine qua non per l’erogazione del finanziamento.

Proprio con l’obiettivo di limitare i danni, promuovere la trasparenza, le buone pratiche e migliorare l’informazione alla clientela, 14 associazioni dei consumatori, Abi e Assofin hanno firmato un protocollo d’intesa che mira ad accrescere le tutele per i consumatori. Tra le novità, è stata introdotta per questi ultimi la possibilità di recedere dal contratto sino al sessantesimo giorno dalla sua sottoscrizione. È stato inoltre attivato un Osservatorio, costituito da rappresentati delle associazioni dei consumatori, Abi (Associazione bancaria italiana) e Assofin (Associazione del credito al consumo e immobiliare), che avrà tra l’altro il compito, non solo di analizzare i temi riguardanti le polizze accessorie, ma anche di effettuare rilevazioni in materia.

Ricordiamo che, quando si accende un mutuo casa, l’unica polizza obbligatoria, e poco onerosa, è quella relativa all’incendio e scoppio e null’altro deve essere preteso dalla banca o dall’intermediatore finanziario. Inoltre, il Decreto liberalizzazioni del 2012 impone alla banca che concede il finanziamento di presentare al cliente almeno due preventivi di compagnie assicurative che non siano in alcun modo riconducibili alla banca stessa; mentre il mutuatario, prima di firmare il contratto, ha 10 giorni di tempo per cercare eventuali polizze più convenienti sul libero mercato.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy