02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui BancoPosta Ristrutturazione, spread promozionale fino al 30 novembre 2015

pubblicato da il 15 agosto 2015
Mutui BancoPosta Ristrutturazione, spread promozionale fino al 30 novembre 2015

Complice la situazione favorevole dei tassi di interesse, abbinata alla possibilità di beneficiare dei vantaggi del Piano Casa e delle detrazioni Irpef ancora attive per gli interventi mirati alla ristrutturazione, il periodo risulta piuttosto propizio a chi ha in progetto interventi mirati all’efficientamento energetico dell’abitazione e pensa di chiedere un mutuo ristrutturazione per realizzarli.

Tra le offerte attive da qui al prossimo autunno, BancoPosta propone uno spread promozionale sui mutui ristrutturazione, un’occasione di risparmio aggiuntiva sia per chi fosse interessato ad un mutuo a tasso fisso, sia per chi fosse più orientato verso il tasso misto o variabile.
Fino al 30 novembre 2015, BancoPosta applica uno spread dell’1,85% alle nuove richieste di mutuo a tasso variabile, su base Euribor, e sul tasso misto, e uno spread dell’1,99% sul tasso fisso. Scegliendo di fare riferimento al tasso variabile BCE lo spread è pari al 3,50%.

Tramite un mutuo BancoPosta Ristrutturazione è possibile finanziare per intero i costi degli interventi riportati in preventivo, nel limite del 40% del valore dell’immobile. Il mutuo può avere una durata compresa tra i 10 e i 30 anni e non è richiesta alcuna commissione in caso di estinzione o riduzione anticipata. La polizza antincendio è a carico della banca, sono applicate spese di istruttoria per 300 euro, e 300 euro per le spese di perizia.

Per il mese di agosto 2015, il tasso di interesse applicato al mutuo Ristrutturazione BancoPosta a tasso fisso, calcolato su parametro IRS, parte dal 3,021% per mutui di 10 anni per arrivare al 3,537% sui mutui trentennali, sempre con uno spread dell’1,99%. Il tasso variabile su base Euribor 3 mesi 360 è pari all’1,827%, spread 1,85%. Per quanto riguarda il tasso misto, BancoPosta offre la possibilità di rivedere la propria scelta ogni 2, 5, oppure 10 anni, passando dal tasso fisso a quello variabile o viceversa, seguendo le condizioni più favorevoli al momento. Lo spread applicato è sempre dell’1,85%, gli interessi variano in base alla finestra temporale scelta e alla tipologia di tasso di partenza.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy