89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

La crisi e i bonus fiscali spingono i mutui per ristrutturazione

pubblicato da il 18 settembre 2014
La crisi e i bonus fiscali spingono i mutui per ristrutturazione

Mentre i mutui per l’acquisto della casa faticano ancora a ripartire, nonostante i cenni di risveglio degli ultimi mesi, il settore dei finanziamenti ipotecari per ristrutturazione registra una certa effervescenza. Tanto che, nei primi sette mesi del 2014, quasi un mutuo su tre tra quelli erogati aveva come finalità la ristrutturazione.

I motivi: la crisi, che ha fatto decidere a molte famiglie di risanare la propria abitazione anziché comprarne una nuova, e le agevolazioni  fiscali previste dal Governo. Per i lavori effettuati è infatti possibile detrarre il 50% della spesa in dichiarazione dei redditi (nel 2015 salvo novità sarà il 40%) e, in caso di lavori realizzati per migliorare l’efficienza energetica dell’abitazione, le detrazioni salgono al 65%.

Al mercato delle ristrutturazioni si rivolge anche il ‘Fondo di garanzia per la casa’ che sarà attivato a breve e che, con una dotazione di 600 milioni di euro da spalmare equamente sul triennio 2014-2016, ha l’obiettivo di favorire l’accesso al credito delle famiglie che vogliono acquistare la prima casa ma anche ristrutturare, attraverso prestiti controgarantiti dallo Stato per il 50% della quota capitale del finanziamento ipotecario erogato.

L’iter per l’ottenimento di un mutuo per ristrutturazione, oltre alla presentazione dei consueti documenti richiesti per qualsiasi altro mutuo (carta d’identità, codice fiscale, stato di famiglia, copia della dichiarazione dei redditi etc.) prevede la presentazione di un preventivo con il dettaglio dei costi relativi alle diverse voci e, a seconda degli interventi, una copia della Dia (dichiarazione di inizio lavori) o della concessione edilizia in caso di opere di ampliamento.

Il finanziamento può essere erogato in un’unica soluzione (a inizio oppure a fine lavori) o in più tranche ad avanzamento lavori. Alcune banche hanno predisposto anche prestiti personali per cifre di limitata entità ma, in questo caso, gli interessi da pagare sono generalmente meno convenienti rispetto ai tassi previsti per i mutui.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy