89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Alcune banche offrono mutui più convenienti e rispuntano le surroghe

pubblicato da il 13 febbraio 2014
Alcune banche offrono mutui più convenienti e rispuntano le surroghe

Anche se la crisi perdura, soprattutto in termini di occupazione, qualche segnale incoraggiante autorizza a pensare che la stretta creditizia operata dalle banche negli ultimi due anni si stia lievemente allentando, facendo intravedere la possibilità di una ripresa delle compravendite immobiliari. Come testimoniano anche i dati del barometro Crif che da luglio a questa parte ha registrato un aumento delle domande di mutuo.

Forse anche incentivate dalle garanzie offerte dalla Cassa Depositi e Prestiti, che ha messo in circolo oltre due miliardi di euro per favorire l’erogazione di finanziamenti per l’acquisto della casa, diversi istituti bancari stanno lanciando in queste settimane nuovi prodotti più convenienti rispetto ai mesi scorsi. Ma non solo. In qualche caso si registra persino un calo dello spread, cioè il margine di guadagno delle banche stesse che sommato ai tassi Irs (nel caso del fisso) ed Euribor (se variabile), determina l’interesse finale che il consumatore deve pagare per il prestito ottenuto.

Di conseguenza, presso quelle banche con uno spread più basso si otterranno mutui ipotecari a tassi più interessanti rispetto all’attuale media del mercato. Il che, come rilevato dagli esperti, sembra stia riportando in auge anche le surroghe, finite nel dimenticatoio dopo il boom iniziale in quanto, a fronte degli elevati spread degli ultimi anni, non più convenienti per i clienti e rischiose per le banche che, in tal senso, hanno ridotto gradualmente l’offerta.

La surroga mutuo, introdotta dal cosiddetto Decreto Bersani nel 2006, permette infatti al mutuatario di trasferire gratuitamente il debito contratto su un’altra banca che propone condizioni migliori in termini di interessi e di durata, oltre che di cambiare la tipologia del mutuo da mutuo a tasso fisso a tasso variabile o viceversa, mantenendo l’originale iscrizione ipotecaria. Unico vincolo: l’importo del mutuo (il debito residuo) che deve restare invariato.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy