89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

I mutui diventano più convenienti e le surroghe crescono ancora

pubblicato da il 24 luglio 2014
I mutui diventano più convenienti e le surroghe crescono ancora

Il primo semestre 2014 conferma l’aumento delle operazioni di surroga mutuo che, nel periodo considerato, hanno raggiunto quota 20%: il doppio del dato registrato nel primo semestre del 2013. Le richieste di sostituzione mutuo sono passate inoltre dal 12% sul totale dei primi tre mesi di quest’anno al 18% del secondo trimestre. I dati, rilevati dal Barometro Crif, consolidano la tendenza osservata già dall’inizio di quest’anno e confermano un ritorno alla competitività tra le banche che, da qualche mese a questa parte, stanno lanciando nuove offerte di mutuo con spread più bassi. Cosa che permette a chi ha già un prestito in corso di cercare un finanziamento a condizioni più convenienti.

Secondo le stime, la "rottamazione del mutuo" crescerà ancora nei prossimi mesi di pari passo con ulteriori diminuzioni dello spread, prevedibili sia per i minori costi di approvvigionamento liquidità sia per l’atteso miglioramento del quadro economico-finanziario italiano.

Chi attualmente ricorre alla sostituzione del mutuo preferisce nella maggior parte dei casi le formule a tasso variabile, sebbene si registri un ritorno d’interesse per i mutui a tasso fisso, verso il quale si è orientato il 19% del totale richieste contro il 14% dei primi tre mesi. Ciò avviene, secondo Crif, sia per effetto dei minimi storici toccati dall’Irs (l’indice al quale si agganciano i finanziamenti a tasso fisso), che permettono a chi ha già un mutuo a tasso fisso di risparmiare sulla rata del prestito, sia per merito degli spread più bassi rispetto a quelli applicati inizialmente.

Le surroghe non incidono in modo significativo sull’economia reale perché gli importi erogati sono mediamente inferiori a quelli concessi per l’acquisto di una casa (dato che il prestito è stato già in parte restituito), limitando di fatto l’immissione in circolo di nuova liquidità. La crescita del fenomeno rappresenta tuttavia un ulteriore segnale positivo per il mercato che resta comunque, è sempre bene ricordarlo, ancora molto lontano dai livelli pre-crisi.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy