89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Ancora pochi giorni per rinegoziare gratuitamente il tasso del mutuo

pubblicato da il 20 dicembre 2012
Ancora pochi giorni per rinegoziare gratuitamente il tasso del mutuo

C’è tempo sino al 31 dicembre per richiedere alla banca la trasformazione gratuita del tasso del mutuo da tasso variabile a tasso fisso, mantenendolo per tutta la durata residua del finanziamento. La rinegoziazione è possibile grazie all’art. 8 della Legge 106/2011, a patto che siano soddisfatti alcuni requisiti: l’importo del mutuo per il quale si richiede la variazione non deve superare i 200 mila euro, il finanziamento deve essere stato stipulato prima del 14 maggio 2011 (giorno dell’entrata in vigore del Decreto 70/2011, poi trasformato in Legge) mentre il reddito Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) del mutuatario non può essere superiore a 35mila euro. Non devono infine sussistere situazioni di morosità o ritardi nel pagamento delle rate del mutuo.

La variazione permette di ottenere un tasso fisso molto vantaggioso perché i mutui che soddisfano i requisiti sopra elencati sono stati stipulati quando lo spread era ancora basso ed è proprio sullo spread contrattuale che viene calcolato il nuovo tasso fisso. Attualmente la formula variabile risulta essere la più conveniente in quanto l’Euribor, l’indice in base al quale si calcola il tasso variabile, è ai minimi storici.

Tuttavia, non c’è alcuna sicurezza che tale andamento prosegua anche nei prossimi anni. L’Euribor potrebbe infatti cominciare a risalire comportando consistenti aumenti delle rate del mutuo. Al contrario, passando al fisso è possibile garantirsi per tutta la durata del mutuo un basso interesse in quanto il tasso viene determinato sommando l’attuale valore dell’Irs, il parametro di riferimento per il calcolo del tasso fisso, allo spread in essere al momento della stipula del contratto. Per fare un esempio, se l’attuale Irs 10 anni vale 1,6/1,7% e lo spread contrattuale supponiamo fosse dell’1,3%, oggi si può ottenere un tasso fisso intorno al 2,9/3%.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy