02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui on line, le proposte a tasso variabile con CAP di CheBanca! e BNL

pubblicato da il 25 giugno 2015
Mutui on line, le proposte a tasso variabile con CAP di CheBanca! e BNL

La scelta di applicare al mutuo casa un tasso fisso oppure variabile dipende in gran parte dalla situazione dei mercati al momento della stipula, ma soprattutto dalla possibilità o meno di rischiare rispetto al costo di una rata che incide non poco sul bilancio familiare. Tra la sicurezza senza opportunità di risparmio del tasso fisso e le minori certezze ma i potenziali vantaggi del tasso variabile, trova spazio il compromesso offerto dai mutui a tasso variabile con CAP, che garantendo un tetto massimo agli interessi applicati, indipendentemente dallo stato degli indici di riferimento, consente un calcolo dell’interesse del mutuo più preciso anche immaginando le situazioni meno favorevoli. A fronte di un tasso di interesse iniziale di norma un po’ più alto dei tradizionali mutui a tasso variabile, sono diverse le banche che offrono questa soluzione.

CheBanca! propone un Mutuo Variabile con CAP su base Euribor 3 mesi/365, con uno spread che varia indicativamente da un minimo del 2,95% a un massimo del 3,25%, per mutui dai 10 ai 30 anni di durata in finalità acquisto, ristrutturazione, surroga e rifinanziamento. Il CAP massimo applicabile è fissato al 6,60%. Il mutuo non ha spese per gestione pratica, incasso rata e invio di comunicazioni periodiche, l’istruttoria ha un costo pari allo 0,6% del capitale finanziato, per un minimo di 500 euro e un massimo di 1.000 euro. La perizia ha un costo di 250 euro.

BNL promuove un interessante prodotto misto, BNL Unico, disponibile ai fini dell’acquisto o della ristrutturazione di casa, escluso il caso surroga, per finanziare fino al 75-80% del valore dell’immobile, su una durata variabile dai 15 ai 30 anni. In questo caso il tasso variabile con CAP è applicato per i primi 5 anni, dopodiché il mutuo diventa a tasso fisso, predeterminato alla stipula. Gli interessi delle prime 60 rate sono calcolati sull’Euribor a un mese, e in questa fase il tetto massimo al tasso di ammortamento è fissato al 2,40%, lo spread all’1,90%, per tutte le durate previste. Perizia e istruttoria variano percentualmente in base all’importo del mutuo.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy