89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui, nuovi prodotti al lancio. Unicredit in testa

pubblicato da il 28 febbraio 2014
Mutui, nuovi prodotti al lancio. Unicredit in testa

Dopo diversi anni di profonda crisi, qualcosa si muove nel mercato dei mutui. Difficile dire se ciò sia dovuto all’intervento della Cassa Depositi e Prestiti. Fatto sta, che gli istituti di credito stanno cominciando a lanciare nuovi prodotti che, almeno sulla carta, sembrano davvero allettanti. Tra le offerte più interessanti c’è l’Edizione Speciale ‘Mutuo Valore’ di Unicredit, banca che ha peraltro annunciato di voler passare dagli 1,8 miliardi di mutui erogati nel 2013 a 4,5 nel 2014, con l’obiettivo ambizioso di conquistare una quota di mercato del 20% a fronte dell’attuale 5-6%.

L’Edizione Speciale Mutuo Valore, destinato all’acquisto o alla ristrutturazione della casa, prevede infatti uno spread del 2,25% a tasso variabile, corrispondente a un Taeg – si legge nel prospetto del prodotto – pari a 2,75410%. Tuttavia, la nuova offerta, valida sino al 31 maggio 2014, è applicabile solo se l’importo finanziato non supera il 50% del valore dell’immobile da comprare. In caso di richieste superiori, il tasso va discusso direttamente presso le filiali, anche se Unicredit promette che, sino al prossimo 31 marzo, lo spread applicato non potrà superare in tutti i casi il 3,5%.

Il Mutuo Plafond Casa lanciato da Banca Sella, la prima ad aderire all’iniziativa di Cassa Depositi e Prestiti, prevede, per l’acquisto della casa, l’erogazione di un importo massimo di 250mila euro e copre sino al 70% del valore dell’immobile. Cosa che ha fatto storcere il naso a quanti si aspettavano un mutuo al 100%, come ipotizzato dal provvedimento. La durata minima del finanziamento è di 10 anni, la massima di 30. Rispetto all’offerta di Unicredit, lo spread proposto da Banca Sella è un po’ meno conveniente ed è pari al 3% per il tasso variabile e al 3,50% per quello fisso, con durata minima di 15 anni e massima di 30. Se il finanziamento è richiesto per la ristrutturazione, il prestito erogabile può arrivare a 100mila euro. Gli spread per i tassi variabile e fisso restano rispettivamente al 3 e al 3,50%, ma la durata minima si abbassa a 7 anni e quella massima a 10. Se invece si vuole acquistare casa e contestualmente ristrutturarla ai fini del miglioramento energetico, l’importo finanziabile può arrivare a 350mila euro. Gli spread per tasso fisso e variabile mantengono i valori precedenti, mentre la durata minima è di 15 anni e massima di 30.

Per chi deve solo ristrutturare casa, c’è il mutuo Riparti Italia di Banca Mediolanum che promette condizioni agevolate. Disponibile nella formula a tasso variabile, può essere erogato in un’unica soluzione a termine lavori o in più tranches. Lo spread massimo è del 2,25% mentre l’importo minimo che si può ottenere è di 25mila euro con durata da 10 a 20 anni. E’ richiesta obbligatoriamente la stipula di una polizza ‘incendio e scoppio’.

Nelle prossime settimane ci si aspetta il lancio di nuovi prodotti da parte di quelle banche (circa una ventina) che hanno aderito al programma Plafond Casa.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy