02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui: pochi segnali di ripresa dalle rilevazioni Bankitalia

pubblicato da il 15 giugno 2012
Mutui: pochi segnali di ripresa dalle rilevazioni Bankitalia

Il ritorno in tv della Gialappa che in uno spot promuove i mutui offerti da una delle principali banche italiane potrebbe “suonare” come un segnale incoraggiante. Ma per il mercato dei mutui, al palo ormai da oltre un anno, la situazione resta critica. Le famiglie, pressate dall’incertezza economica, sono sempre più restie a indebitarsi; mentre le banche, imponendo il rispetto di rigidi criteri a garanzia della restituzione dei prestiti, rendono l’accesso al credito sempre più difficoltoso. Per non parlare delle assicurazioni, pressoché obbligatorie, da stipulare quando si accende un mutuo. Talvolta così onerose da far lievitare sensibilmente l’importo della rata. Infine, la nuova impennata registrata negli ultimi giorni dallo spread tra Btp e Bund, che influisce (al rialzo) sugli interessi richiesti dagli istituti di credito, certo non aiuta a vedere rosa.

D’altronde i dati parlano chiaro. Dopo i deboli segnali di ripresa registrati nel 2010, l’Istat ha rilevato a fine 2011 un vero e proprio crollo del mercato dei mutui in Italia. Nell’ultimo trimestre dell’anno scorso il calo delle stipule è stato del 31,3% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. Mentre per l'intero 2011 la diminuzione è stata pari al 14,3% in confronto al 2010 e del 29% rispetto al 2006. Bankitalia, nella sua Relazione Annuale, ha inoltre evidenziato, nei primi tre mesi del 2012, una riduzione della quota di mutui concessi a tasso variabile (la formula preferita dagli italiani) dall’83% del 2010 al 69% nei primi tre mesi del 2012.

Difficile azzardare previsioni in un contesto economico incerto che interessa tutta l’Eurozona, ripercuotendosi sulle decisioni di spesa dei consumatori e, quindi, anche sui mutui. L’opinione comune, con tutte le cautele suggerite dall’imprevedibilità di questa lunga crisi, è che il 2012 non porterà sostanziali cambiamenti di scenario, rimandando la ripresa al 2013 se non al 2014.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy