02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui INPDAP, dal 1 luglio il tasso di interesse è ridotto

pubblicato da il 22 luglio 2015
Mutui INPDAP, dal 1 luglio il tasso di interesse è ridotto

Per i dipendenti pubblici già titolari di un mutuo ipotecario edilizio a tasso fisso, o per coloro che fossero in procinto di stipulare un nuovo mutuo INPDAP, è prevista una riduzione del tasso di interesse al 2,95%, valore in vigore dal 1 luglio 2015. È quanto comunica una nota dell’INPS che informa del provvedimento gli iscritti alla Gestione Unitaria delle Prestazioni Creditizie e Sociali, specificando che il nuovo valore sarà applicato in automatico a tutti i contratti a tasso fisso già in essere così come a quelli stipulati a partire dal 1 luglio, salvo parere contrario esplicitamente dichiarato dal mutuatario. Il titolare del mutuo ha eventualmente 30 giorni a partire dal 30 giugno 2015, data di pubblicazione del provvedimento sulla Gazzetta Ufficiale, per esprimere volontà contraria al cambiamento.

Tramite un mutuo INPDAP è possibile finanziare fino a 300.000 euro l’acquisto di un’abitazione collocata sul territorio italiano, ad esclusione degli immobili di lusso, rimborsando la cifra richiesta su una durata compresa tra i 10 e i 30 anni. Si ricorda la richiesta di finanziamento, debitamente compilata e completa degli allegati necessari, può essere inviata direttamente on line dal 1 al 10 di settembre oppure dal 1 al 10 di gennaio e dal 1 al 10 di maggio di ogni anno. Possono accedere al finanziamento agevolato INPDAP i dipendenti pubblici a tempo indeterminato e i pensionati iscritti all’ente da almeno tre anni. Sono sempre esclusi i proprietari di altri immobili. I mutui INPDAP sono accessibili a tasso fisso agevolato, da oggi ulteriormente ridotto, e a tasso variabile, stabilito al 3,50% per il primo anno, su base Euribor a 6 mesi. In alternativa, per necessità economiche più contenute rispetto ad un mutuo casa, dipendenti pubblici e pensionati possono contare su un accesso al credito agevolato per piccoli prestiti e prestiti pluriennali garantiti, anche usufruendo delle convenzioni stipulate dall’ente previdenziale con diverse banche del territorio.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 26 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy