02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui: aumenti in vista per il tasso fisso

pubblicato da il 4 luglio 2013
Mutui: aumenti in vista per il tasso fisso

In calo da oltre due anni, le richieste di mutui hanno segnato a maggio, secondo il Barometro Crif, una ulteriore diminuzione del 12% rispetto allo stesso mese del 2012. Un dato ancor peggiore di quello registrato in aprile (-9%) e che aggrava il quadro di fine 2012 chiusosi con un -42% di richieste rispetto all’anno precedente.

Gli italiani, insomma, non ci provano nemmeno più a chiedere un finanziamento per l’acquisto di una casa: un po’ perché le banche erogano i prestiti con il contagocce seguendo criteri sempre più stringenti in fatto di garanzie; un po’ perché l’incertezza economica disincentiva le famiglie dall’indebitarsi ben sapendo, peraltro, che in Italia gli interessi pagati per i mutui sono molto più onerosi rispetto agli altri Paesi dell’Unione europea (mediamente il  4,46% contro il 3,34%).

Lo scenario rischia di aggravarsi se si rivelassero vere le previsioni degli analisti che parlano, per i prossimi mesi, di un possibile rialzo dell’Eurirs (anche conosciuto come Irs), l’indice di riferimento per i mutui a tasso fisso già aumentato da aprile di circa uno 0,5%. Per non far lievitare ulteriormente il costo di un mutuo le banche dovrebbero decidere di ridurre lo spread, cioè il loro ricavo, che varia da istituto a istituto.

Questo perché, a determinare il costo finale di un mutuo, sia fisso sia variabile, concorrono diverse voci che, insieme, definiscono il cosiddetto Taeg (Tasso annuo effettivo globale). Il Taeg è un indicatore che tiene conto di tutte le spese obbligatorie necessarie alla stipula del contratto, come i costi per l’istruttoria, per  l’incasso delle rate, per la polizza assicurativa, etc., e del Tan, il Tasso annuo nominale che rappresenta gli interessi e che è formato dall’Eurirs più spread per i mutui a tasso fisso e dall'Euribor più spread per quelli variabili. Ecco perché quando si chiedono i preventivi alle banche, per capire quale è il mutuo più conveniente, bisogna sempre confrontare i diversi Taeg.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy