89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui: alcune recenti opportunità da cogliere al volo

pubblicato da il 3 gennaio 2013
Mutui: alcune recenti opportunità da cogliere al volo

Mentre in Gran Bretagna il mercato immobiliare è in ripresa grazie a una legge voluta dal Governo che permette alle banche di ottenere denaro a condizioni vantaggiose, purché si impegnino a concedere mutui alle famiglie, in Italia la stretta creditizia non accenna ad allentarsi, aggravando la crisi di un settore che nemmeno per il 2013 prevede buone cose. Tuttavia, seppure non a livello di sistema come è successo nel Regno unito, qualche buona notizia c’è anche per gli aspiranti proprietari di casa italiani.

È il caso della Provincia di Trento che di recente ha dato il via libera a un Fondo di garanzia che, con una dotazione di 10 milioni di euro, permetterà a circa 200 famiglie in possesso di determinati requisiti di ottenere, a partire dal secondo quadrimestre 2013, un mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione principale o per la ristrutturazione della stessa o ancora per l’acquisto e la contemporanea ristrutturazione della medesima. Per ottenere il finanziamento, gli interessati devono rivolgersi a una delle banche convenzionate con l’ente, le quali potranno richiedere l’intervento del Fondo nel caso la situazione reddituale del mutuatario sia giudicata insufficiente a garantire la restituzione del prestito.

La Banca di Imola, intanto, ha appena annunciato un accordo con la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna che consentirà di intervenire a sostegno di coloro che intendono acquistare una prima casa. L’iniziativa prevede che la Banca di Imola metta a disposizione un plafond di cinque milioni di euro per l’erogazione di mutui a tassi agevolati a nuclei familiari che dichiarino redditi entro determinati limiti, mentre la Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna si è impegnata ad accollarsi una quota degli interessi a carico dei mutuatari, permettendo a questi ultimi di ridurre l’importo della rata del prestito per i primi cinque anni.

Da ricordare infine che, con l’obiettivo di imprimere un impulso al mercato immobiliare del territorio, l’Ance (Associazione nazionale costruttori edili) di Lecco ha stipulato non molto tempo fa una convenzione con la Banca di Credito Cooperativo di Alzate Brianza per l’erogazione di mutui casa al 100% del valore dell’immobile, a patto che l’impresa costruttrice effettui un deposito fruttifero pari al 20% dell’importo del mutuo.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy