89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Mutui +22,1% a ottobre 2014, la crescita mensile più alta dal 2009

pubblicato da il 19 novembre 2014
Mutui +22,1% a ottobre 2014, la crescita mensile più alta dal 2009

Secondo i dati forniti da Eurisc, basati su oltre 77 milioni di posizioni creditizie, nel mese di ottobre 2014 il numero di domande di mutuo presentate dalle famiglie italiane agli istituti di credito è cresciuto del +22,1% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, facendo registrare la crescita mensile più alta dalla fine del 2009 a oggi.

Ma non solo: nei primi 10 mesi del 2014 si è riscontrata una crescita del +13% del numero di richieste di mutui rispetto al medesimo periodo del 2013. Risultati incoraggianti ma tuttavia ancora deficitari se confrontati al triennio 2009-2011, tenendo anche conto che gli ultimi segnali di ripresa sono stati indubbiamente favoriti dalla crescita delle richieste di surroga stimolate dalla contrazione degli spread offerti dalle banche.

L’importo medio dei mutui richiesti nei primi 10 mesi del 2014 è risultato pari a 124.174 euro, in leggero calo del -2,6% rispetto al pari periodo dello scorso anno e del -10,3% rispetto al 2008. La contrazione dell’importo medio, in controtendenza all’aumento delle domande, è riconducibile a diversi fattori quali la cautela che ancora caratterizza i comportamenti delle famiglie, con i livelli di fiducia distanti dai livelli pre-crisi, e il perdurante calo del prezzo degli immobili oggetto di compravendita. Nelle richieste di mutui solo la fascia inferiore ai 75.000 euro e quella tra i 75.000 e i 100.000 euro hanno fatto registrare un pur lieve aumento, pari rispettivamente a +1,5% e +0,3%.

Per quanto riguarda invece l’età dei richiedenti il mutuo, continua a prevalere la fascia compresa tra i 35 e i 44 anni, anche perché le persone che ne fanno parte sono per attitudine più propense a studiarsi il piano d’ammortamento mediante il calcolo rata mutuo, effettuabile manualmente o con specifici tool online.

Infine, l’ultima analisi ha preso in esame la durata dei mutui richiesti, dove l’incremento più evidente è avvenuto nella classe compresa tra i 10 e i 15 anni, con +0,6% rispetto al 2013, mentre al contrario la classe tra i 25 e i 30 anni è stata quella che con -1,1% ha subito la maggior contrazione.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy