89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Polizze mutui, cosa tutelano e cosa fare prima di sottoscriverle

pubblicato da il 22 novembre 2012
Polizze mutui, cosa tutelano e cosa fare prima di sottoscriverle

Polizza incendio e scoppio, vita e fideiussoria sono le tre formule di copertura assicurativa connesse ai mutui ipotecari. Solo la prima è obbligatoria e tutela il mutuatario dai danni all’abitazione derivanti da eventi come fulmini, incendi ed esplosioni di vario tipo. Nella copertura non sono invece inclusi i sinistri generati da calamità naturali quali, ad esempio, terremoti e inondazioni. La polizza incendio e scoppio rappresenta inoltre una garanzia anche per la banca che, in caso di sinistro, si troverebbe con un immobile di valore nettamente inferiore. Quando si stipula una polizza incendio e scoppio bisogna fare attenzione che il valore assicurato corrisponda a quello di costruzione dell’immobile e non a quello commerciale, normalmente più alto e, quindi, con costi assicurativi più elevati. L’assicurazione incendio e scoppio ha generalmente prezzi piuttosto contenuti, tanto è vero che alcune banche la offrono gratuitamente.

L’assicurazione sulla vita non è invece obbligatoria per legge ma, soprattutto con l’attuale stretta creditizia, succede sempre più spesso che le banche condizionino l’erogazione del finanziamento alla sua sottoscrizione. Tale polizza tutela infatti chi contrae un mutuo da accadimenti (quali morte, infortuni, malattie, ecc.) che possano mettere a rischio la sua capacità di rimborso. Il costo incide notevolmente sull’importo della rata da pagare ed è perciò consigliabile valutare e confrontare i preventivi di più compagnie assicuratrici.

La polizza fideiussoria entra invece in gioco quando una banca concede un mutuo che copre il 100% del valore dell’immobile e serve a garantire la copertura della quota eccedente l’80%, che è il tetto massimo fissato dalla Banca d’Italia per tutte le operazioni di credito fondiario.

Da ricordare infine che ora, per legge, le banche hanno l’obbligo di proporre al mutuatario almeno due preventivi di compagnie assicuratrici che non abbiano legami con lo stesso istituto e che il consumatore ha tempo 10 giorni, dal momento della consegna dei preventivi da parte della banca, per cercare sul mercato una soluzione più conveniente. Pratica resa oggi più semplice dall’obbligo, per le compagnie che propongono polizze mutui, di rendere disponibili sui loro siti Internet il calcolo dei preventivi.

 

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy