89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Casa e dichiarazione dei redditi, come risparmiare sulle tasse

pubblicato da il 4 aprile 2013
Casa e dichiarazione dei redditi, come risparmiare sulle tasse

La Dichiarazione dei redditi 2013 è alle porte, ecco quali sono le spese legate a vario titolo alla casa, che danno diritto ad alcune detrazioni. Contrariamente a quanto previsto inizialmente dalla Legge di stabilità, resta invariato a 4mila euro annui l’importo massimo sul quale calcolare la detrazione del 19%, relativamente agli interessi passivi pagati su un mutuo ipotecario per l’acquisto dell’abitazione. Se il mutuo è stato stipulato dopo il 1993, l’agevolazione vale esclusivamente per le prime case. È possibile inoltre detrarre il 19% sugli interessi passivi pagati per finanziamenti ipotecari richiesti per la costruzione o la ristrutturazione dell’abitazione principale. In tal caso, il tetto massimo annuo sul quale calcolare la detrazione è di 2.582 euro.

Sgravi fiscali anche per le spese di ristrutturazione. In particolare, se le spese sono state sostenute tra il 26 giugno 2012 e il 30 giugno 2013, la detrazione Irpef passa dal 36% al 50% e raddoppia da 48mila a 96mila euro per unità immobiliare il limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione. Su questo fronte, tra le novità introdotte, figura l’abolizione dell’obbligo di comunicazione di inizio lavori al Centro operativo di Pescara; mentre l’obbligo di ripartire l’importo detraibile in 10 quote annuali è stato esteso anche ai contribuenti di 75 e 80 anni che, in precedenza, avevano la possibilità di ripartire la detrazione, rispettivamente, in cinque e tre quote.

Analogamente, è stata elevata dal 36% al 50% la detrazione relativa alle spese sostenute per la realizzazione e l’acquisto di un impianto fotovoltaico, se la spesa è stata sostenuta tra il 26 giugno 2012 e il 30 giugno 2013. L’agevolazione riguarda esclusivamente gli impianti fotovoltaici che producono energia elettrica utilizzata a fini domestici. Al contrario, non potranno più usufruire dello sconto quei contribuenti che rivendono a terzi l’energia prodotta in eccesso.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy