89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Ristrutturazioni e bonus mobili, le norme per il 2016

pubblicato da il 25 gennaio 2016
Ristrutturazioni e bonus mobili, le norme per il 2016

La legge di Stabilità 2016 (legge 208 del 28/12/2015) ha ufficialmente prorogato fino al 31 dicembre 2016 le detrazioni applicabili alle ristrutturazioni edilizie, agli interventi di efficientamento energetico e agli interventi antisismici. I costi sostenuti per ristrutturazioni effettuate tra il 26 giugno 2012 e il 31 dicembre 2016 beneficiano di una detrazione Irpef del 50%, mentre resta pari al 65% la detrazione riservata a chi opera per l’efficientamento energetico dell’edificio e per chi tra il 4 agosto 2013 e il 31 dicembre 2016 ha effettuato o effettuerà adeguamenti antisismici sull’abitazione principale o su attività collocate in zone ad alta pericolosità. Gli interventi di recupero edilizio, le attività di manutenzione ordinaria e straordinaria dell’abitazione vedono applicata un’aliquota Iva agevolata del 10%.

Per quanto riguarda mobili e grandi elettrodomestici acquistati per completare l’arredamento di una casa in ristrutturazione resta valido fino al 31 dicembre 2016  il bonus che consente una detrazione del 50% su una spesa massima di 10.000 euro. Per fruire della detrazione non è necessario aver già terminato di pagare gli interventi di ristrutturazione, ma è fondamentale che la data di inizio lavori sia antecedente a quella di acquisto di mobili ed elettrodomestici.

Un nuovo bonus mobili, valido per tutto il 2016, è riservato alle giovani coppie, con almeno un componente di età non superiore a 35 anni, sposate o conviventi da almeno tre anni, che hanno acquistato l’abitazione principale e la stanno arredando. Il tetto massimo di spesa al quale è possibile applicare la detrazione del 50% sale in questo caso a 16.000 euro, e l’agevolazione non è vincolata agli interventi di ristrutturazione. Di contro, questo bonus è valido solo per il mobilio e non per gli elettrodomestici.

Sempre in merito alle agevolazioni per le giovani coppie, prosegue la possibilità di beneficiare del piano casa che vede operativo fino al termine del 2016 il Fondo di Garanzia per i Mutui Prima Casa.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy