02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Mutuo fisso, variabile o variabile con CAP: l'offerta di CheBanca!

pubblicato da il 10 dicembre 2014
Mutuo fisso, variabile o variabile con CAP: l'offerta di CheBanca!

CheBanca!, la banca retail del gruppo Mediobanca, propone tre soluzioni di mutuo in base alla tipologia di tasso (fisso, variabile o variabile con CAP), alle quali si aggiungono la formula Mutuo Risparmio a tasso variabile, che vede l’importo della rata abbassarsi proporzionalmente alle somme depositate sul Conto Corrente CheBanca! associato, e le formule Rata Protetta e Rata Protetta BCE, che offrono ulteriori garanzie al cliente rispetto alle variazioni dei tassi di interesse.

La scelta di un’opzione rispetto a un’altra dipende principalmente dalle esigenze del mutuatario, che può essere più o meno disposto a vedere oscillare l’importo della rata mensile in base agli andamenti del mercato.

Se infatti scegliendo un tasso fisso la somma da rimborsare mensilmente, stabilita a priori da contratto, non subirà variazioni per l’intera durata del finanziamento, negli altri casi il calcolo della rata del mutuo verrà aggiornato in base al parametro di riferimento (nel caso specifico l’Euribor a 3 mesi), e l’importo pagato inizialmente può subire nel tempo variazioni più o meno vantaggiose. Una soluzione di compromesso è il tasso variabile con CAP, che garantisce un tetto massimo oltre il quale gli interessi non potranno salire, permettendo al cliente di beneficiare delle eventuali oscillazioni al ribasso dei tassi ma riducendo la percentuale di rischio. Va tenuto presente che quest’ultima soluzione, che vede la banca intervenire in sostituzione al cliente in caso di eccessivo rialzo del parametro di riferimento, comporterà uno spread leggermente più elevato.

In alternativa al tasso variabile con CAP, CheBanca! propone il Mutuo Variabile Rata Protetta. In questo caso, l’eventuale incremento percentuale dell’importo della rata, ricalcolata ogni 12 mesi per i 12 mesi successivi in base al tasso vigente, avrà come tetto l’indice Istat del costo della vita. Viene inoltre stabilito un tetto massimo alla durata del mutuo. La versione Mutuo Rata Protetta BCE prenderà come parametro di riferimento per la variazione della rata il tasso BCE (stabilito direttamente dalla Banca Centrale Europea).
 

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy