02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

In Europa nasce il mercato immobiliare unico

pubblicato da il 12 dicembre 2013
In Europa nasce il mercato immobiliare unico

Vale il 52% del prodotto interno lordo dell’intera Unione europea il mercato immobiliare unico che sta per nascere. E se in Italia i segnali di ripresa per il mattone sono ancora deboli, a Bruxelles, qualche giorno fa, i deputati hanno approvato il testo finale della norma che sarà applicata in tutti e i Paesi membri con l’obiettivo di garantire una maggiore trasparenza e più tutele per i consumatori. Proprio per questo, prima del via libera finale, il Parlamento si è assicurato l’impegno dei Paesi aderenti alla corretta applicazione della legge.

La normativa, che interessa i mutui ipotecari erogati per l’acquisto di un’abitazione, un’abitazione con ufficio e i terreni edificabili, obbliga le banche a fornire informazioni dettagliate e complete attraverso un modello standard, uguale per tutti i paesi dell’Unione.

I potenziali mutuatari dovranno essere pienamente informati sui costi reali del prestito e sui rischi finanziari che potrebbero verificarsi lungo un arco di tempo mediamente lungo, ed essere così meglio protetti da, ad esempio, eccessivi aumenti delle rate a seguito delle oscillazioni del mercato o in caso di mancato rimborso delle stesse.

Previste misure a tutela delle stesse banche alle quali si impone di verificare, in fase precontrattuale, la reale situazione finanziaria del richiedente, tendendo conto anche di possibili peggioramenti nel tempo. Gli acquirenti avranno invece a disposizione sette giorni per riflettere prima della firma del contratto o dello stesso periodo di tempo per recedere a stipula avvenuta.

Tra le altre novità, i mutuatari potranno estinguere anticipatamente il debito senza dover pagare alcuna penale (cosa che comunque in Italia già succede grazie al cosiddetto decreto Bersani). Tuttavia, ai creditori si dà il diritto di chiedere un equo indennizzo per il rimborso anticipato.

Sulla corretta applicazione delle nuove norme vigilerà l'Autorità bancaria europea che potrà indagare e richiedere informazioni alle autorità nazionali circa possibili infrazioni prima di procedere con le conseguenti verifiche.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy