02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Estinzione anticipata del mutuo, quando conviene

pubblicato da il 8 novembre 2012
Estinzione anticipata del mutuo, quando conviene

Conviene estinguere il mutuo anticipatamente se si è in possesso della necessaria liquidità? Dipende. Senza entrare nel merito delle detrazioni fiscali del caso, che comunque riguardano esclusivamente i mutui per la prima casa, supponiamo che una famiglia stia pagando le rate di un finanziamento ipotecario di durata ventennale.

Se ci si trova all’inizio conviene estinguere. Questo in virtù del cosiddetto piano di ammortamento alla francese, utilizzato dalle banche italiane, che prevede quote di rimborso capitale costanti e tassi di interesse calcolati sul capitale residuo. Ciò vuol dire che con le prime rate si ripagano sostanzialmente solo gli interessi, che poi decrescono via via ad ogni rimborso. In tal caso, estinguendo anticipatamente il debito si ottiene un risparmio, in quanto alla banca si rende una quota minore degli interessi dovuti.

Se il mutuo è stato sottoscritto da 10 anni – e si è quindi a metà strada – l’estinzione anticipata potrebbe ancora rappresentare un guadagno ma il tutto va verificato conti alla mano. L’estinzione non conviene invece se mancano pochi anni alla fine naturale del finanziamento poiché, sempre per come funziona il piano di ammortamento alla francese, gli interessi alla banca sono già stati pagati e con le rate restanti si sta rimborsando il vero e proprio capitale ottenuto in prestito.

Un’altra variabile è rappresentata dall’anno di sottoscrizione del mutuo. Per quelli contratti prima del 2007 è infatti ancora prevista la penale di estinzione anticipata, che può variare da banca a banca, ma che è comunque intorno all’1%-2% del capitale residuo. Tale penale è stata abolita solo per i mutui di nuova erogazione, appunto nel 2007, dal Decreto Bersani poi convertito in legge.

Ultima considerazione, non finanziaria, ma di buon senso: a chi dispone delle risorse sufficienti per estinguere il mutuo, gli esperti consigliano di conservare la liquidità mettendosi così al riparo da eventuali imprevisti. Perché – dicono – le rate del mutuo si pagano, mentre, soprattutto oggi, non è detto che si riesca ancora a mettere da parte qualche risparmio.

 

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy