02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Ammortamento alla francese, class action in vista

pubblicato da il 23 gennaio 2014
Ammortamento alla francese, class action in vista

Adusbef prosegue la sua battaglia e annuncia una class action contro le banche che applicano il cosiddetto ammortamento alla francese sui mutui fondiari. A riportare alla ribalta il tema, è la sentenza pubblicata il 9 gennaio scorso dal Tribunale di Milano che ha annullato “le clausole determinative di un contratto di mutuo (che prevedeva un piano di ammortamento alla francese) perché non soddisfano il requisito della determinatezza o determinabilità del loro oggetto, richiesto dalla disciplina dei contratti ex artt. 1418, 1346 Codice Civile”. In pratica, è stata annullata la clausola contrattuale attraverso la quale veniva determinato il calcolo degli interessi e, al tempo stesso, è stata richiesta una nuova clausola sostitutiva che impone  di definire gli interessi dovuti nella misura legale in base al terzo comma dell’art.1284 del Codice civile.

La decisione del Tribunale lombardo si aggiunge alle analoghe pronunce dei Tribunali di Bari e di Larino di qualche tempo fa. L’ammortamento alla francese, utilizzato per i mutui dalle banche italiane nella stragrande maggioranza dei casi, prevede che gli interessi vengano restituiti prima del capitale. Ciò è possibile grazie al fatto che la rata del mutuo è composta dalla somma della quota capitale e della quota interessi. Quest’ultima, con l’ammortamento alla francese, è preponderante nelle prime rate e diminuisce man mano che si procede con la restituzione del debito mentre, di pari passo, aumenta la quota capitale.

Secondo i calcoli dell’Adusbef, un mutuo ventennale di 100mila euro, con ammortamento alla francese, agli attuali tassi di interesse, comporta un esborso in più di 75 euro al mese, pari a una rata di 791 euro al posto dei 716 euro mensili che si dovrebbero pagare con un equo rimborso di capitale e interessi. In base a questi calcoli, alla scadenza del finanziamento, il mutuatario avrà pagato 18mila euro in più rispetto al dovuto. Adusbef sta ora raccogliendo le deleghe (già se ne contano a centinaia) con l’obiettivo di intentare una class action contro le banche.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy