89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Affitti in nero, approvata la norma a tutela degli inquilini

pubblicato da il 25 giugno 2014
Affitti in nero, approvata la norma a tutela degli inquilini

La pubblicazione in Gazzetta Ufficiale a fine maggio della legge n.80/2014 ha fatto un po’ d’ordine sulla controversa questione degli affitti in nero, in particolare in merito alla situazione degli inquilini che avevano scelto la strada dell’autodenuncia sull’onda delle agevolazioni promesse dal decreto legislativo 23/2011. Per effetto di tale decreto, lo ricordiamo, i locatari che di spontanea volontà avessero comunicato all’Agenzia delle Entrate l’irregolarità della propria posizione, avrebbero beneficiato di un canone ridotto e allo stesso tempo di una maggiore tutela rispetto allo sfratto, per almeno 4 anni.

La manovra, volta chiaramente a minare il mercato degli affitti irregolari, ha avuto un discreto successo, almeno fino allo scorso marzo, quando una sentenza della Corte Costituzionale ha rovesciato la situazione, stabilendo l’incostituzionalità di tale normativa, con effetto retroattivo. Come prevedibile ciò ha creato grande preoccupazione tra gli inquilini, che si sono trovati privati della tutela promessa di fronte a proprietari di casa non più tenuti a favorire sconti, ma anzi in diritto di richiedere arretrati sui canoni ridotti e anche di sfrattare in caso di mancato pagamento, con un impatto sociale facilmente immaginabile.

Proprio su questo punto è intervenuto il Piano Casa dell’attuale governo, che andando di fatto ad annullare l’effetto retroattivo della sentenza mette al riparo i locatari da eventuali ripercussioni fino al 31 dicembre 2015. Fino a questa data infatti chi in seguito all’autodenuncia e alla conseguente regolarizzazione della posizione contrattuale ha goduto di un canone ridotto potrà continuare a beneficiarne senza accuse di morosità in relazione al canone standard, né conseguente rischio di sfratto. A questo provvedimento si aggiunge una nuova tabella di ripartizione delle spese tra locatore e conduttore definita da Confedilizia e sindacati che aiuta a fare chiarezza su questioni spesso causa di contenziosi per chi abita in affitto

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i mutui on line offerti dalle banche e richiedi senza impegno la fattibilità del finanziamento.

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy