02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Estinzione anticipata mutuo: nessuna penale

Estinzione anticipata mutuo: nessuna penale

Ogni contratto di mutuo prevede la possibilità di estinguere anticipatamente il debito residuo. Vediamo nel dettaglio quali sono le opzioni disponibili e a quali condizioni è conveniente scegliere l’estinzione anticipata del mutuo.
 

Estinzione anticipata: cos’è e come si richiede

Al momento della presentazione del modulo di richiesta di estinzione presso la banca erogante, bisognerà specificare la data nella quale si concluderà il rapporto finanziario; sulla base di questa data saranno elaborati gli interessi residui, e quindi l'importo da versare per saldare completamente il debito.

È importante sapere che prima dell’entrata in vigore del Decreto Bersani (L. n.40, 2 Aprile 2007) era prevista l’applicazione di una penale di estinzione anticipata, che in genere oscillava tra l’1% ed il 4% in relazione al tipo di mutuo contratto.  

A partire dal 2 Febbraio 2007 non è più così: sono state abolite le penali di estinzione anticipata totale o parziale sui mutui contratti (con finanziarie, banche o enti previdenziali) per l’acquisto o la ristrutturazione di unità immobiliari adibite ad abitazione o allo svolgimento della propria attività economica o professionale da parte di persone fisiche.
 

Per essere esentato dalla penale di estinzione anticipata, devi aver stipulato il mutuo dopo il 2 febbraio 2007.


Per chi ha stipulato un mutuo prima del 2 febbraio 2007, ad ogni modo, la Legge stabilisce dei limiti massimi per le penali di estinzione anticipata. Se il debitore sta pagando una quota maggiore di quella prevista, avrà quindi il diritto di richiedere alla banca la rinegoziazione delle condizioni, secondo quanto previsto nel Decreto Bersani.
 

Le tipologie di estinzione

Esistono due tipi di estinzione, quella parziale e quella totale:

  • Parziale: il capitale versato anticipatamente deve essere dedotto dal debito residuo del mutuo, perciò la banca non potrà più richiedere interessi su quella quota per tutta la durata del mutuo. La diminuzione della rata avverrà in proporzione alla frazione di debito estinto.
  • Totale: corrisponde alla chiusura definitiva del mutuo. All’importo relativo all’ammontare del capitale residuo deve essere sommato il costo amministrativo dei conteggi di estinzione.
     
Alcuni contratti di mutuo ti consentono di mantenere la stessa rata in cambio di una riduzione della durata residua del rimborso se effettui un’estinzione parziale.


La convenienza dell’estinzione dipende dal tipo di mutuo che hai stipulato. Con un piano di ammortamento alla francese, la tipologia più comunemente adottata, il risparmio è evidente solo se effettui l’estinzione parziale nella prima parte del piano di ammortamento, che generalmente comprende la quota maggiore di interessi. In questo caso, la diminuzione dell’importo ricade in gran parte sul costo del finanziamento.

Vota la guida:

Valutazione media: 4,4 su 5 (basata su 36 voti)

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy