02 55 55 222 Lun-Sab 9.00-21.00

Come chiedere un mutuo

Come chiedere un mutuo

Richiedere un mutuo può sembrare un'operazione lunga e complessa, che rischia di spaventare chi vi si affaccia senza le nozioni basilari e che rappresenta per molti aspiranti mutuatari un ostacolo difficile da sormontare. Ecco perché informarsi a priori sulle modalità in cui avviene richiesta è fondamentale per rendere tale processo più agevole e comprensibile a chi intende acquistare (o ristrutturare) un'abitazione.


Requisiti

Per concedere un mutuo, la banca valuta diversi elementi. Innanzitutto, bisogna avere almeno 18 anni, mentre l’età massima viene calcolata individualmente da ogni istituto bancario e dipende dalla tipologia del prodotto.

Altro requisito indispensabile riguarda la residenza: bisogna essere cittadini italiani, o cittadini dell’UE con residenza italiana oppure cittadini stranieri residenti in Italia da almeno 3 anni.

Importanti sono anche i requisiti economici e, nei fatti, che il mutuo richiesto sia sostenibile dal richiedente. La capacità di rimborso del mutuo è chiaramente uno degli aspetti che le banche valutano con maggiore attenzione. L’insieme delle attività di verifica sono denominate istruttoria: scopo ultimo è quello di accertare che il richiedente sarà in grado di restituire l’importo concordato rispettando le tempistiche previste. È importante, quindi, che il richiedente sia in grado di dimostrare la propria capacità di credito, vale a dire la sostenibilità del mutuo in rapporto al suo reddito.

La rata del mutuo, di norma, non deve essere superiore ad un terzo del proprio reddito mensile.


Documentazione

Una volta individuata la banca e la soluzione di mutuo che si desidera richiedere si dovrà compilare una domanda contenente numerose informazioni, che permettono all’istituto mutuante di esprimere un primo parere di fattibilità; se questo sarà positivo si procederà con la richiesta di nuova documentazione standard specifica di carattere anagrafico, reddituale e relativa all’immobile.

La fattibilità del mutuo dipende da diversi fattori:

  • il reddito netto del richiedente e del nucleo familiare ricavato dalla dichiarazione dei redditi;
  • il valore dell'immobile per cui si richiede il mutuo
  • la presenza di eventuali garanzie

Inoltre, a seconda della categoria di lavoratori i documenti da presentare cambieranno:

  • i lavoratori autonomi dovranno presentare l’estratto della Camera di Commercio, copia del modello Unico e attestato di iscrizione all' ALBO cui si appartiene (se si è professionisti);
  • i lavoratori dipendenti dovranno esibire l’ultima busta paga, il Cud e una dichiarazione del datore di lavoro relativa all’anzianità di servizio.


La delibera

Acquisita tutta la documentazione la banca potrà deliberare il finanziamento, comunicando al richiedente la data di stipula ufficiale in presenza di un notaio. Da questo momento il finanziamento sarà accordato e il richiedente dovrà procedere al pagamento delle rate per l’arco di tempo stabilito. Solitamente la delibera vincola la banca per un periodo di tempo prestabilito, compreso in genere tra i tre e i sei mesi; qualora non si dovesse giungere alla stipula entro la data indicata dalla banca, non sarà possibile rinnovare la delibera del mutuo, ma sarà necessario presentare una nuova domanda. Rispettare la data di stipula è importante perché la banca potrebbe cambiare le proprie politiche di credito e le nuove condizioni potrebbero rendere l’ottenimento del prestito più costoso per il cliente.

Vota la guida:

Valutazione media: 4,2 su 5 (basata su 21 voti)

Offerte confrontate

Con il comparatore di mutui online di Facile.it puoi confrontare i migliori mutui offerti dalle banche e richiedere senza impegno un preventivo

Banche

Scopri le informazioni e le offerte di mutuo delle banche partner di Facile.it.

Tutte le banche

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore immobiliare.

Guide ai mutui

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy