89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Alla scoperta degli pneumatici invernali: come scegliere quelli giusti

pubblicato da il 18 gennaio 2016
Alla scoperta degli pneumatici invernali: come scegliere quelli giusti

Da metà novembre a metà aprile su alcuni tratti stradali e autostradali, in base alle ordinanze emanate dagli enti gestori e proprietari, vige per gli automobilisti l'obbligo di dotarsi di catene da neve o pneumatici invernali termici.

Vediamo, allora, le caratteristiche di questo tipo di gomme da scegliere non solo per non incorrere nelle sanzioni amministrative previste, ma soprattutto per una questione di sicurezza.

I test su strada evidenziano, infatti, che, a parità di vettura, con le condizioni atmosferiche invernali le auto con gomme estive hanno difficoltà in fase di accelerazione, faticano a mantenere la direzione e richiedono spazi di frenata più che doppi, rispetto alla stessa auto con pneumatici termici. Questi ultimi permettono di ridurre notevolmente gli spazi di frenata (-20% su fondo asciutto, -30% su fondo bagnato, -50% su fondo nevoso).

Queste prestazioni sono garantite da alcune particolari caratteristiche. Innanzitutto, la mescola degli pneumatici invernali è realizzata in gomma naturale, quindi è più morbida ed elastica e non tende a cristallizzarsi come nelle gomme estive, in modo da garantire massima aderenza anche con asfalto non asciutto. Fondamentale poi è il battistrada, che si contraddistingue per una serie di incavi e lamelle che permettono di far presa bene sulla strada catturando la neve e drenando l'acqua in caso di pioggia.

Cosa bisogna, dunque, tenere in considerazione nella scelta dello pneumatico invernale?

Innanzitutto è necessario scegliere delle gomme termiche omologate, assicurandosi che riportino sulla spalla la marcatura M+S. Inoltre le misure delle gomme da acquistare (larghezza del battistrada, diametro del cerchio, altezza della spalla, codice di velocità, indice di carico) devono corrispondere a quelle indicate nel libretto di circolazione del veicolo (il codice di velocità può essere più basso ma comunque non inferiore alla lettera “Q”). Non bisogna dimenticare infine che maggiore è il numero delle lamelle (che devono essere almeno 4.000), migliori sono le prestazioni.

Per quanto riguarda la spesa il costo non differisce troppo da quello delle gomme tradizionali. In più, con l'utilizzo degli pneumatici termici si risparmia sul consumo delle gomme estive nella stagione invernale, allungandone così il ciclo di vita.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta gli pneumatici dei migliori produttori e scegli le tue nuove gomme.

I migliori produttori

  • Pneumatici Michelin
  • Pneumatici Hankook
  • Pneumatici Nexen
  • Pneumatici Bridgestone
  • Pneumatici Continental
  • Pneumatici Pirelli
  • Pneumatici Nokian
  • Pneumatici Barum
  • Pneumatici Kumho
  • Pneumatici Falken
Altre marche di pneumatici

Gomme per ogni stagione

  • Gomme invernali

    Per guidare in tutta sicurezza anche nei mesi invernali.

  • Gomme estive

    Per una performance ideale durante le stagioni più calde.

  • Gomme 4 stagioni

    Per una guida ben bilanciata e adatta ad ogni occasione.