89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Elettricità: l'AEEG definisce le funzionalità dei nuovi contatori 2G che saranno installati dal 2017

pubblicato da il 20 marzo 2016
Elettricità: l'AEEG definisce le funzionalità dei nuovi contatori 2G che saranno installati dal 2017

Con la delibera 87/2016/R/eel l’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico ha definito le specifiche funzionali dei nuovi contatori elettrici 2G, che gradualmente sostituiranno quelli già presenti nelle nostre case in base a quanto previsto del decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102. Dato che i misuratori elettronici di prima generazione - installati a partire dal 2001- hanno vita utile stimata in 15 anni, la sostituzione avverrà a partire dal 2017.

Ecco alcuni dei benefici legati alle nuove funzionalità definite dall'Autorità per i contatori smart per l'elettricità di seconda generazione:

  • eliminazione delle code di fatturazione calcolate su misure stimate
  • procedure di cambio fornitura e di voltura più veloci ed efficienti
  • superamento del sistema delle fasce predefinite, rendendo possibili nuove offerte con fasce orarie flessibili definite dal venditore o con soluzioni prepagate
  • disponibilità di dati dettagliati al quarto d'ora sul proprio comportamento energetico per il risparmio e la gestione innovativa dei consumi (energy footprint)

Sono previste due possibili soluzioni di connessione per telelettura e telegestione nella versione 2.0 dei contatori: attraverso la rete elettrica PLC (Power Line Carrier) o in radiofrequenza, con la possibilità di lettura di tutti i registri, di aggiornamento del funzionamento del misuratore in base agli accordi contrattuali conclusi tra il cliente e il venditore. È previsto anche un canale di comunicazione diretto al cliente, oltre al display a bordo contatore, per la trasmissione dei dati a un dispositivo intelligente che può essere installato in casa.

L'introduzione dei nuovi contatori 2G non dovrà in alcun modo ledere la piena funzionalità di quelli di prima generazione 1G già installati finché saranno in esercizio.

Come previsto dalla Direttiva europea 1535/2015 sulle regole tecniche, il provvedimento dell'Autorità viene notificato alla Commissione europea per verificarne la compatibilità con il diritto dell’Ue e con i principi della libera circolazione di beni e servizi. La sua efficacia, quindi, viene prevista appieno tra tre mesi, alla fine del periodo di stand-still europeo.

Vota la news:

Valutazione media: 5,0 su 5 (basata su 18 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore energetico.

Guide Gas e Luce

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy