89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Conto Energia: niente tetto all'energia incentivabile

pubblicato da il 11 luglio 2015
Conto Energia: niente tetto all'energia incentivabile

Buone notizie in arrivo per gli operatori del settore delle energie rinnovabili: il Gestore dei servizi energetici – una S.p.A. controllata dal Ministero dell'Economia e delle Finanze che eroga incentivi a sostegno della produzione di energia elettrica da fonti alternative – ha recentemente accolto le richieste formulate da AssoRinnovabili in merito ai criteri per il mantenimento degli incentivi in Conto Energia.

Il 26 giugno, infatti, il rappresentante del GSE, Agostino Re Rebaudengo, ha inviato una nota all’associazione che rappresenta i produttori di energia elettrica da fonti rinnovabili e i fornitori di servizi, tecnologie e componenti attivi nella filiera: nel documento, Rebaudengo chiarisce che non sarà applicata la soglia massima di energia incentivabile e che «il calcolo del valore di soglia sarà successivamente disciplinato all'esito delle interlocuzioni in corso e degli adeguamenti normativi che dovessero intervenire al riguardo».

Una decisione che dovrebbe risultare gradita ad AssoRinnovabili: secondo l’associazione, l’introduzione (per ora scongiurata) di una soglia massima di energia incentivabile avrebbe avuto l’effetto di «limitare fortemente la possibilità di realizzare interventi di gestione ordinaria e di efficientamento/ammodernamento degli impianti», con conseguenze negative non solo per gli operatori, ma anche per l’indotto e per l’intero sistema che «dovrebbe farsi carico della presenza di un parco produttivo inefficiente e obsoleto».

La controproposta messa sul tavolo di Conto Energia da parte di Assorinnovabili prevede invece una distinzione in base all’anzianità: per gli impianti che beneficiano degli incentivi da almeno tre anni solari, la soglia proposta è pari al valore massimo di energia prodotta su base annua, incrementato del 10, 12 o 15% a seconda dell’anno di messa in esercizio; per gli impianti che invece godono dell’incentivo da meno di tre annualità, si propone un calcolo basato su un valore di producibilità determinato facendo riferimento al database ufficiale PvGis climate SAF, uno strumento approvato dalla comunità europea che consente di ottenere l’irraggiamento annuale medio anche su base comunale.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le offerte luce e gas, scegli la tariffa migliore e risparmia fino a 400€ l’anno sulle tue bollette!

Fornitori energetici

Scopri chi sono gli operatori energetici confrontati su Facile.it.

Fornitori energetici

Argomenti in evidenza

Scopri le risorse di Facile.it sugli argomenti più discussi del settore energetico.

Guide Gas e Luce

Ti serve aiuto?

Vuoi trovare l'offerta più adatta a te? Compila il form per essere ricontattato.

Invia
Informativa privacy