02 55 55 777 Lun-Ven 9.00-20.00

Consumo annuo di luce

Hai una bolletta della luce con te? (cos'è)
Hai una bolletta della luce con te?

Con le informazioni contenute in bolletta, possiamo calcolare con maggiore precisione la tua spesa annuale. In alternativa, è sufficiente che tu ci fornisca poche informazioni per permetterci di calcolare una stima dei tuoi consumi annui.

Persone che vivono in casa
Elettrodomestici utilizzati
Tipologia offerta (cos'è)
Tipologia offerta

Prezzo indicizzato: il prezzo della componente energia cambia periodicamente, seguendo le variazioni stabilite dall’AEEG per il mercato tutelato.

Prezzo fisso: il prezzo della componente energia rimane bloccato per tutta la durata del contratto di fornitura (minimo 12 mesi).

Modalità pagamento (cos'è)
Modalità pagamento

Rid: la bolletta verrà addebitata direttamente sul tuo conto corrente.

Bollettino: puoi pagare la bolletta in posta, in banca e presso gli esercizi convenzionati con il bollettino che riceverai insieme alla bolletta.

Tipologia invio bolletta (cos'è)
Tipologia invio bolletta

Elettronica: la bolletta ti verrà inviata in formato elettronico direttamente al tuo indirizzo email, contestualmente all’emissione.

Cartacea: la bolletta ti verrà spedita a casa per posta.

Hai mai cambiato fornitore? (cos'è)
Hai mai cambiato fornitore?

Il prezzo della nuova fornitura potrebbe variare in base al tuo mercato di provenienza. Dalla liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica introdotta nel 2007, solo il 10% dei consumatori ha cambiato fornitore passando al mercato libero: se non ricordi diversamente, è probabile che tu abbia mantenuto il contratto di fornitura originario, alle condizioni stabilite dall’AEEG per il servizio di maggior tutela.

Recupero deposito cauzionale (cos'è)
Deposito cauzionale

Il deposito cauzionale è la somma di denaro da consegnare al proprio fornitore a inizio rapporto ed è valido come garanzia di pagamento. Solitamente, nel caso in cui si effettui il pagamento con RID bancario il deposito cauzionale non viene richiesto e si ha diritto alla restituzione del deposito versato in precedenza.

Consigli in pillole

  • Monoraria o bioraria: qual è la tariffa ideale?
    La tariffa monoraria prevede un prezzo unitario (c€/kWh) dell’energia...
    costante, indipendentemente dal giorno e dall’ora in cui viene consumata. Con l’offerta bioraria invece i prezzi sono differenziati: si spende di meno nelle fasce F2 (lun-ven 19:00-8:00) e F3 (sabato, domenica e festivi), mentre in fascia F1 (lun-ven 8:00-19:00) l’elettricità costa di più. Se almeno il 66% dei tuoi consumi è concentrato nelle fasce F2-F3 ti conviene scegliere la tariffa bioraria, altrimenti ti consigliamo di optare per un’offerta monoraria. Facile.it ti propone sempre le tariffe monorarie e/o biorarie più convenienti per il tuo profilo di consumi.
  • Prezzo fisso o indicizzato: qual è il contratto ideale?
    Il prezzo della componente energia può essere fisso o indicizzato....
    Il prezzo fisso rimane invariato per tutta la durata del contratto, mentre quello indicizzato cambia periodicamente in base alle variazioni stabilite dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas. Partendo dal prezzo così stabilito per il mercato tutelato, le singole aziende possono proporre tariffe scontate. Se preferisci sapere sempre con certezza quanto pagherai, ti conviene scegliere il prezzo fisso; la tariffa indicizzata invece è più adatta per chi vuole avere un risparmio “certo” rispetto al prezzo fissato dall’Autorità.
  • Le voci di spesa: un aiuto per orientarsi.
    Il preventivo che ti proponiamo è suddiviso in diverse voci di spesa...
    , analogamente alla bolletta: il servizio di vendita rappresenta il prezzo dell'energia; i servizi di rete coprono i costi per il trasporto dell'elettricità nelle abitazioni e la gestione del contatore; infine ci sono le imposte. L’unica componente che varia a seconda della compagnia è quella relativa al servizio di vendita, stabilita dal prezzo per kWh. Le altre voci sono identiche per tutte le aziende: la quota relativa ai servizi di rete viene stabilita dall’Autorità per l’energia elettrica e il gas, mentre le imposte dallo Stato e dalle regioni.
  • Che cos’è il deposito cauzionale?
    Il deposito cauzionale è una somma richiesta dal fornitore all’atto...
    della stipula del contratto, come garanzia per i pagamenti futuri. L’ammontare dovuto viene addebitato nella prima bolletta, e ti verrà restituito con gli interessi entro 30 giorni dalla cessazione del contratto di fornitura. Se scegli il pagamento con RID o carta di credito di norma sei esentato dal versamento del deposito cauzionale, non essendo necessario come ulteriore garanzia.

Lo sapevi che

Cambiare fornitore di luce è facile, gratuito e non comporta nessun rischio:

  • Non devi cambiare il contatore
  • Non devi contattare il vecchio fornitore: ci pensiamo noi.
  • Non dovrai subire nessuna interruzione del servizio.

Inizia da qui! Personalizza il tuo preventivo e risparmia

Tariffe aggiornate al 26 ottobre
Ordina per:
  • 1 Ti serve aiuto?
    Inserisci il tuo numero e ti chiamiamo

    Lasciaci i tuoi dati e un nostro consulente ti chiamerà per aiutarti a trovare la migliore Offerta Luce per te.

    Invia
    Informativa privacy
    x