89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Il crowdfunding prende piede anche in Italia

pubblicato da il 11 gennaio 2014
Il crowdfunding prende piede anche in Italia

Utilizzata per una molteplicità di iniziative, la tecnica del crowdfunding, nata e rapidamente diffusasi negli ultimi anni, sta diventando anche in Italia una soluzione da tenere in considerazione per trovare i fondi necessari allo sviluppo delle proprie idee e progetti, e in seguito alla regolamentazione ufficiale avvenuta la scorsa estate, anche per creare nuove realtà imprenditoriali. Con l’entrata in vigore nel luglio 2013 delle normative Consob collegate alla legge 221 del 17/12/2012 si è infatti aperta la strada alla regolamentazione della raccolta fondi tramite piattaforme on line, e nello specifico si sono stabilite le condizioni legali di ammissione all’equity crowdfunding, vale a dire al finanziamento on line di nuove start-up.

L’Italia è stato il primo Paese europeo a varare una regolamentazione in questo particolare ambito, per permettere agli investitori di partecipare alla creazione di nuove realtà imprenditoriali con una serie di tutele, che partono dall’introduzione di un registro di portali abilitati a questa tipologia di finanziamento per arrivare alle specifiche condizioni di ammissione delle imprese all’iniziativa. Il crowdfunding riscuote un discreto successo anche in altre declinazioni, quali prestiti personali (social lending), donazioni, o ancora reward-based, finanziamenti che prevedono un ritorno, di solito una ricompensa materiale, per gli investitori se l’obiettivo della raccolta è raggiunto.

Ai portali dedicati – tra i più conosciuti, Eppela e Kickstarter – si affiancano iniziative di siti minori e blog. Hanno così notevole diffusione anche nuovi progetti artistici e di salvaguardia del patrimonio culturale esistente. Ne è un esempio la campagna Save Paestum, lanciata a livello internazionale lo scorso dicembre tramite Indiegogo.com, e che raccoglierà adesioni fino al 19 gennaio per una riappropriazione collettiva della zona archeologica, oggi in mano a privati e sfruttata in modo non consono alla sua rilevanza storico artistica, quale patrimonio comune dell’umanità.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti