89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Decreto del Fare: ecco cinque importanti novità

pubblicato da il 20 giugno 2013
Decreto del Fare: ecco cinque importanti novità

Le prime pagine dei giornali, in questi giorni, sono state dedicate al cosiddetto Decreto del Fare, forse il primo intervento strutturale del Governo guidato da Enrico Letta: 80 articoli attraverso cui si stabiliscono le urgenze e cose più importanti da fare per sbloccare (letteralmente) il Paese dalla sua condizione di crisi. Tra queste, ci sono alcune operazioni che – almeno sulla carta – potrebbero aiutare le famiglie alle prese con i conti che non tornano. Proviamo ad elencare cinque dei provvedimenti che prospettano le ripercussioni maggiori.

1. La prima casa non è più pignorabile

Chi ha debiti nei confronti del fisco che non superino i 120 mila euro può respirare: non è più possibile pignorare (e quindi mettere all’asta) la prima casa, a patto che questa non sia accatastata come immobile di lusso. L’assunto di fondo è la tutela delle fasce più deboli della popolazione italiana, mentre – al contempo – si fa respirare il mercato immobiliare, in cui gli immobili all’asta fungono da freno alla ripresa del settore del real estate. Maggiori dettagli qui »

2. Le bollette elettriche saranno meno salate

I costi della bolletta dell’energia elettrica dovrebbero calare, anche se di poco. Il Governo ha cancellato dalle bollette degli italiani ben 550 milioni di euro: di questi, 135 milioni di costi saranno spostati a carico delle società che operano nel settore delle energie rinnovabili ed hanno un imponibile superiore ai 40 mila euro e ricavi oltre i 200 mila euro. Maggiori dettagli qui »

3. Equitalia più tollerante con chi è in difficoltà

I cittadini in difficoltà con il fisco potranno pagare a rate i propri debiti dividendoli in 120 rate e non più solo in 72, con interessi alquanto bassi. Si potranno saltare fino a otto rate (non più soltanto due), anche non consecutive, prima che decada il beneficio della rateizzazione.

4. Borse per la mobilità degli studenti più meritevoli

Sono stati stanziati 19 milioni di euro con l’obiettivo di aiutare gli studenti più meritevoli che vogliono iscriversi nel prossimo anno accademico a corsi di laurea in università fuori dalla propria regione.

5. L’agenda digitale

Letta è intervenuto nella riforma della governance dell’Agenda digitale. Tra le novità si parla di domicilio digitale (casella di posta elettronica certificata), di Fascicolo sanitario elettronico e di Wi-Fi libera come in Europa. Maggiori dettagli qui »

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti