02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Conti deposito, i tassi creditori del mese

pubblicato da il 24 ottobre 2016
Conti deposito, i tassi creditori del mese

Prima di affidare i risparmi a un conto deposito è importante selezionare più di un’offerta e valutare attentamente costi e rendimenti. Oggi la scelta è mediamente ampia, anche se i tassi creditori proposti raramente superano l’1% lordo annuo, a meno di non approfittare di qualche promozione a scadenza, destinata ad attirare nuovi clienti o nuova liquidità. Vediamo quindi alcune tra le principali proposte bancarie attive tra ottobre e novembre.

Il conto deposito CheBanca! offre fino al 31 ottobre un tasso promozionale sulla nuova liquidità versata, che aumenta i rendimenti del deposito per tutte le durate, 3, 6 e 12 mesi. Il rendimento annuo per i vincoli a tre mesi passa dallo 0,40% allo 0,60% lordo, per quelli a sei mesi passa dallo 0,60% all’1% lordo e infine a dodici mesi si avrà un rendimento dell’1% invece che dello 0,80%. Gli interessi sono versati al cliente in anticipo e non alla scadenza del vincolo scelto come avviene più di frequente.

Il conto deposito Conto Arancio di ING Direct offre ai nuovi clienti un rendimento lordo dell’1% per i primi 12 mesi. Le spese di apertura, chiusura e gestione del deposito sono a carico della banca e in caso di svincolo non sono previste penali, ma viene riconosciuto il tasso base, pari allo 0,30% lordo.

Fino al 16 novembre 2016, Webank offre un rendimento promozionale sulle linee vincolate 18 mesi, che beneficiano di un tasso annuo dell’1%, tasso totale sul periodo 1,50%. Per i vincoli a 3 mesi si riconosce un tasso lordo annuo dello 0,40%, per quelli a 6 mesi 0,60%, per i vincoli a 12 mesi lo 0,90%. Aprire il conto corrente per poi vincolare una parte delle somme non prevede spese né canone.

Conto Facto di Banca Farmafactoring offre infine un interesse lordo annuo dell’1,45% per depositi di 12 mesi non svincolabili, di importo minimo 5.000 euro. Un deposito di 24 mesi non svincolabile offre un rendimento dell’1,50%. L’imposta di bollo è a carico della banca e non sono previste spese di apertura e gestione.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti