02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Come investire nel 2012? Scopri le forme di investimento più sicure.

pubblicato il 23 gennaio 2012

L’incertezza del sistema finanziario è sicuramente fonte di dubbi per molti italiani che si chiedono dove è meglio investire. Per i risparmiatori è importante mantenere un atteggiamento positivo e investire scegliendo tipologie di investimento sicure ma in grado di garantire rendimenti alti.

Tra i prodotti più diffusi per investire liquidità a breve-medio termine ci sono: i conti deposito, i Bot e i Btp.

I Conti deposito

I conti deposito rappresentano una sicura e moderna forma d’investimento che permette a chi la utilizza di far crescere i propri risparmi semplicemente depositando le somme desiderate in Banca e scegliendo se vincolare o meno il denaro per un periodo che varia tra i 12 e i 36 mesi.

I conti deposito presentano numerosi vantaggi: in primo luogo sono facili da aprire, sono quasi sempre a costo zero e offrono interessi  tra il 3 e il 4% lordo. Nel caso di vincolo delle somme depositate oltre l’anno i rendimenti possono anche superare il 5% annuo.

Un altro motivo per scegliere i conti deposito è la tassazione prevista, che a partire da quest’anno è ancora più economica: dal primo gennaio 2012 la tassazione è passata dal 27% al 20%, grazie all’introduzione dell’aliquota unica sulle rendite finanziarie. Inoltre i conti deposito sono garantiti dal Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FIDT), che in caso di default bancario rimborsa ogni depositante fino a 100 mila euro.

Oltre ai moderni conti di deposito un’altra forma d’investimento sicura  è rappresentata dai Titoli di Stato, che restano tra le forme d’investimento meno rischiose. Lo Stato ha una funzione di Garante e controlla la corretta riuscita dell’investimento: tra i più comuni ci sono i Bot e i Btp.

I Bot (Buoni ordinari del Tesoro)

I Bot sono titoli garantiti dallo Stato definiti "a breve termine": prevedono una scadenza compresa entro i 365 giorni, in genere di 3, 6 o 12 mesi. In questo momento il rendimento dei Bot non è così favorevole. Nell’ultima asta il tasso di interesse è stato praticamente dimezzato, passando dal 5,95% al 2,74%. I Bot, però, sono più convenienti sul  fronte dell’imposizione fiscale: scegliendo i Bot si pagherà al fisco una tassa sugli interessi pari al 12,5%.

 Il Bot può essere un valido investimento se:

- i titoli acquistati hanno una durata di almeno 3/ 4 mesi;

- le commissioni non sono superiori allo 0,20% del capitale investito;

- si hanno capitali superiori ai 20.000€ da investire, perché l’imposta di bollo potrebbe incidere eccessivamente su somme inferiori.

I Btp (Buoni del Tesoro Poliennali)

I Buoni del Tesoro Poliennali (BTP) sono titoli di credito a medio-lungo termine emessi dal Tesoro a cui sono associati dei tassi fissi di interesse: il tasso di interesse è fissato al momento dell’emissione.

Durante la vita dell’obbligazione l’investitore riceve un flusso cedolare (incasso degli interessi maturati) costante ed alla scadenza stabilita riceve una somma di denaro pari al valore nominale dei titoli posseduti : la scadenza può essere di 3, 5, 7, 10, 15 e 30 anni.

I Buoni Poliennali sono titoli a reddito fisso particolarmente adatti per quegli investitori che richiedono flussi di pagamenti costanti nell’arco dell’anno. Le varie scadenze esistenti sul mercato consentono di programmare flussi di cassa regolari durante tutto l’arco dell’anno.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta gratuitamente i conti delle banche operanti in Italia e trova il conto corrente o il conto deposito più vantaggioso.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti