89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Rendimento conto corrente

Il rendimento di un conto corrente è espresso dal totale degli interessi riconosciuti al titolare sulle somme depositate. Quando di parla di rendimento netto ci si riferisce agli interessi residui, calcolati una volta che sono state sottratte le spese di tenuta conto previste dal contratto.

Il rendimento lordo del conto è indicato sul contratto, che riepiloga le aliquote di interessi attivi e passivi. Il rendimento effettivo è poi calcolato a fine anno, quando la banca procede alla quantificazione degli interessi dovuti sulla somma presente sul conto.

Le aliquote di rendimento dei conti correnti tradizionali sono contenute e arrivano al massimo al 2%, mentre sono leggermente più alte per i conti correnti online gestiti attraverso le piattaforme di internet banking (gli interessi attivi riconosciuti al correntista arrivano anche fino al 4%) e per i conti deposito (sia che prevedano la possibilità di vincolare parte del denaro depositato, sia che lascino al correntista la possibilità di ritirare liberamente le somme versate). Trattandosi di uno strumento di gestione della liquidità e non di uno strumento pensato per aumentare il valore dei risparmi, il rendimento che deriva da un rapporto di conto corrente è minimo.

Il riepilogo degli interessi attivi o passivi è contenuto nell'estratto conto riferito al 31 dicembre.

Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 3,0 su 5 (basata su 20 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i migliori conti online, i conti correnti e deposito delle banche operanti sul territorio italiano.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti