02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Imposta di bollo

Il conto corrente bancario o postale è un prodotto finanziario soggetto a imposta di bollo. L'importo di quest'imposta è fissato per legge ed è differenziato per le persone fisiche e per quelle giuridiche.

I privati che sono titolari di un conto corrente sono tenuti al pagamento di un'imposta annuale di 34,20EUR, il cui costo può essere frazionato e addebitato trimestralmente (per un importo di 8,55EUR) o mensilmente (il costo ammonta in questo caso a 2,85EUR). Per le persone giuridiche l'imposta è invece di 100EUR l'anno. L'imposta di bollo si applica al singolo rapporto di conto corrente indipendentemente dal numero di titolari: nel caso di un conto corrente cointestato l'importo rimane dunque invariato. Se una persona fisica o giuridica è titolare di più di un conto sarà tenuta al pagamento dell'imposta per ogni conto.

Quest'imposta rappresenta un costo fisso dovuto per la gestione del conto corrente e si applica ai soli conti con giacenza media superiore a 5.000EUR. L'indicazione dell'addebito per il pagamento mensile, trimestrale o annuale è indicata nell'estratto conto inviato al correntista. L'imposta non è prevista invece per i conti deposito, per le carte ricaricabili e per le carte conto. Chi ha scelto di aprire un conto deposito è tenuto al pagamento di un'imposta calcolata in percentuale sulle somme depositate (l'aliquota attuale è pari al 2 per mille).

Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i migliori conti online, i conti correnti e deposito delle banche operanti sul territorio italiano.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti