89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Canone conto corrente

Il canone del conto corrente è un costo fisso che viene richiesto per la gestione annuale del conto. Il canone è una voce di costo richiesta dalle banche per coprire tutte le spese legate alla gestione del conto.

Spesso l'ammontare del canone è differenziato in base al numero di operazioni effettuate dal cliente o in base al volume dei depositi. Il canone può essere richiesto annualmente o può essere addebitato su base mensile. Non sono rare le offerte di conti correnti, specialmente online, a canone zero: in questo caso, il correntista può attivare il conto e utilizzarlo per svolgere le operazioni che desidera senza dover sostenere alcuna spesa fissa (a eccezione dell'imposta di bollo obbligatoria per legge).

Confrontando le offerte delle diverse banche, chi vuole aprire un conto può facilmente verificare qual è la proposta più economica. Dal momento che presentano una minore incidenza dei costi fissi, spesso i conti correnti online hanno un canone inferiore rispetto ai conti gestiti in filiale. Questo tipo di conti potrebbe comunque presentare spese variabili maggiori, come commissioni richieste per le operazioni effettuate agli sportelli della filiale fisica della banca o per i prelievi effettuati dagli sportelli automatici di banche diverse. Alcune banche prevedono poi conti correnti a misura di famiglia e con un canone agevolato: queste offerte tengono conto degli specifici bisogni di un nucleo familiare medio e presentano prodotti con un insieme di servizi personalizzato.

Vota la voce del glossario:

Valutazione media: 3,5 su 5 (basata su 19 voti)

Offerte confrontate

Confronta in pochi istanti i migliori conti online, i conti correnti e deposito delle banche operanti sul territorio italiano.

Banche e finanziarie

Su Facile.it puoi confrontare i prodotti delle migliori banche e finanziarie operanti in Italia.

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo dei conti.

Guide ai conti