89 26 26* Lun-Sab 9.00-21.00

Prepaid Summit 2014: quale futuro per le carte prepagate

pubblicato da il 17 dicembre 2014
Prepaid Summit 2014: quale futuro per le carte prepagate

Negli scorsi giorni si è tenuto a Milano il Prepaid Summit: Europe 2014, un appuntamento di rilievo dedicato all’approfondimento del tema delle carte prepagate e, soprattutto, un’occasione per scoprire quali tendenze e quali innovazioni incideranno maggiormente nel settore nei prossimi anni.

Nel corso dei lavori è emerso come l’Italia sia, nel settore delle prepaid cards, uno dei mercati più importanti per quanto riguarda numero di utenti: da noi circolano, infatti, ben 18 milioni di carte prepagate, più che in Francia e Gran Bretagna. Un vero paradosso se ricordiamo quanto siamo affezionati al denaro contante, tanto da utilizzarlo in misura nettamente superiore ai nostri cugini europei (nell’86% dei casi, contro il 59% della media dell’Unione). Ma perché il successo di questi strumenti? Le carte prepagate consentono di controllare le nostre uscite (quando il credito si esaurisce è impossibile andare in rosso, i pagamenti si bloccano), sono comodissime quando si viaggia, visto che non si ha il timore di furto o clonazione (come per la carta di credito) e ci fanno stare tranquilli quando facciamo pagamenti online, perché eventuali frodi non hanno ripercussione sul conto corrente.

Gli spazi per estendere ulteriormente questo segmento per la gestione dei pagamenti ci sono, soprattutto se pensiamo al contributo che questi strumenti potrebbero dare al mondo delle imprese. Se è vero che – come attestato da una ricerca Rainmakers – solo il 3,7% delle spese che aziende e professionisti sostengono in Italia viene pagato attraverso carte di pagamento, le opportunità di crescita per l’intero settore ci sono.

Per quanto riguarda i cittadini comuni, invece, è innegabile che il vero volano per l’affermazione delle carte prepagate sarà, ancora, lo shopping online: parallelamente alla crescita (che appare inarrestabile) dell’e-commerce, anche il ricorso a questi sistemi di pagamento “virtuali” sarà più comune, persino nelle sue forme più innovative, come i pagamenti contacless e quelli che prevedono l’utilizzo di smartphone e tablet.

Le nuove generazioni, i nativi digitali in primis, saranno i protagonisti della rivoluzione del denaro virtuale: abituati come sono a gestire le innovazioni senza timore, saranno loro a chiedere di svecchiare l’intero sistema bancario, sia per ciò che concerne i sistemi di pagamento, sia per quanto riguarda i servizi finanziari. 

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta online le migliori carte di credito e trova la soluzione che fa per te.

Prodotti

Leggi i dettagli e le caratteristiche dei principali circuiti di pagamento e delle carte più diffuse in Italia. Tutti i prodotti

Argomenti in evidenza

Informazioni e dettagli su alcuni degli argomenti più rilevanti nel mondo delle carte di credito.

Guide alle carte