02 55 55 111 Lun-Sab 9.00-21.00

Tariffe Rc auto: i neopatentati pagano il 338% in più rispetto agli adulti

pubblicato da il 13 settembre 2014
Tariffe Rc auto: i neopatentati pagano il 338% in più rispetto agli adulti

In Italia le tariffe Rc auto sono ancora molto alte: la spesa media annuale si assesta sui 604 euro a persona e i più vessati sono soprattutto i neopatentati, che spendono addirittura il 338% in più rispetto alla polizza di un guidatore adulto. È quanto emerso dai risultati dell’indagine sull’andamento dei costi dell’assicurazione obbligatoria, presentati in occasione della conferenza stampa di chiusura del progetto RCeAsy, promosso da Adiconsum, Adoc, Cittadinanzattiva e CTCU e nato per incrementare il livello di conoscenza dei consumatori sui principali argomenti della Rc auto.

L’indagine ha confermato come l’assicurazione sia ormai diventata un peso enorme per le famiglie italiane. Negli ultimi cinque anni, infatti, il divario medio tra i costi di una polizza italiana e una europea è stato del 25-30%, e mentre nel nostro Paese l’impatto sul reddito della Rc auto si attesta al 3,2% su base annua, mediamente in Europa l’impatto è solo dell’1,8%. È quindi evidente che i cittadini siano fortemente penalizzati, anche perché manca una valida alternativa all’utilizzo dell’automobile, tanto che circa il 70% dei lavoratori/studenti è costretto a prendere l’auto per spostarsi.

Informazione e sensibilizzazione diventano allora le parole chiave per poter dotare i consumatori dei mezzi indispensabili per effettuare le necessarie comparazioni e scelte consapevoli, oltre che per poter beneficiare delle nuove opportunità introdotte dalle riforme di settore. Per esempio, saper confrontare e scegliere le tariffe migliori su siti specializzati come Facile.it è un ottimo viatico per risparmiare sul costo annuo della Rc auto.

Nel corso della conferenza stampa di chiusura del progetto RCeAsy, si è puntato l’indice anche su altre criticità quali l’aumento della circolazione di veicoli senza assicurazione, visto che oggi si contano circa 4 milioni di auto senza contrassegno, e la vendita online di polizze low cost molto spesso contraffatte. Un fenomeno pericoloso che porta numerosi consumatori a essere inconsapevolmente privi di copertura assicurativa, con il rischio del sequestro del mezzo e di una pesante sanzione pecuniaria.

Vota la news:

Valutazione media: 4,0 su 5 (basata su 17 voti)

Offerte confrontate

Confronta le migliori offerte di assicurazioni on line su Facile.it e risparmia fino a 500€ sulla polizza auto. Bastano 3 minuti!

Compagnie assicurative

Scopri le informazioni e i prodotti delle compagnie del mercato italiano.

Compagnie assicurative

Argomenti in evidenza

Scopri tutte le risorse di Facile.it sui temi più importanti e d'attualità del settore assicurativo.

Guide alle assicurazioni